Sondaggio Pagnoncelli, Fratelli d’Italia cresce più di tutti: a -5 dalla Lega. Cala il Pd, rimonta il M5s

Si riducono le distanze tra il partito di Giorgia Meloni e Matteo Salvini, ma anche tra i dem e i grillini. Tra le forze minori, è pareggio tra Carlo Calenda e Matteo Renzi

È Fratelli d’Italia a registrare la crescita più ampia di consensi secondo l’ultimo sondaggio Ipsos di Nando Pagnoncelli sul Corriere della sera. Il partito di Giorgia Meloni ha raggiunto il 18%, con un salto dell’1,7% in un mese. Il divario con la Lega si riduce quindi di soli cinque punti, con il partito di Matteo Salvini che comunque resta la prima forza politica con il 23,1%, ma in calo di quasi un punto (-0,9%).


Nella rilevazione che arriva dopo l’accordo al vertice Ue sulla gestione dei fondi europei per l’emergenza Coronavirus, perde terreno anche il Partito democratico, che mantiene la seconda posizione con il 19,6%, cedendo però lo 0,8%. Incalza invece il Movimento 5 Stelle con una crescita dello 0,9% che lo porta ora al 18,9%. In calo dello 0,3% anche Forza Italia, che si attesta ora al 6.9%.

Corriere della sera | Il sondaggio del 25 luglio 2020 di Ipsos

Tra le forze minori segue Sinistra Italiana (Leu) con il 2,9%, in risalita dello 0,6%. Pareggio invece tra Azione di Carlo Calenda e Italia viva di Matteo Renzi, entrambi al 2,5%. Un dato che diventa interessante, scrive il sondaggista Pagnoncelli sul Corriere, in vista della nuova legge elettorale, che prevede la soglia di sbarramento del 3%. L’ipotesi del sondaggista è che per le forze minori possa prevalere un effetto di spinta a superare quella soglia, con l’obiettivo di essere determinanti per la formazione della prossima maggioranza di governo.

Leggi anche: