Coronavirus, positivo un neonato di 4 mesi in Puglia: isolato insieme ai genitori

Le autorità sanitarie regionali stanno preparando un nuovo documento che incentivi il rispetto delle regole per fermare il contagio

C’è preoccupazione nella task force regionale per il Coronavirus: l’epidemia è tutt’altro che debellata in Puglia e lo dimostra la catena di trasmissione intrafamiliare individuata nelle scorse ore. Un bambino di quattro mesi è stato sottoposto a tampone, risultato poi positivo al Sars-CoV-2.

Per lui e i genitori, anch’essi infetti, l’Asl ha disposto l’isolamento domiciliare. Proprio per richiamare l’attenzione dei cittadini sul rischio di un’escalation dei casi, la task force pugliese ha iniziato a lavorare a una nuova circolare contenente le misure di sicurezza.

L’Ansa, che ha interpellato fonti sanitarie, afferma che non si tratterà di nuovi provvedimenti. Piuttosto la task force sta elaborando un documento per ribadire le regole già conosciute per fermare la pandemia: distanziamento, divieto di assembramenti, uso delle mascherine nei luoghi chiusi e quando il distanziamento interpersonale non può essere rispettato.

Leggi anche: