Coronavirus, più di 5 milioni di casi negli Stati Uniti. In Brasile oltre 100mila morti

Trump bypassa il Congresso e vara aiuti anti-Covid

Usa

Ansa | Donald Trump

Negli Stati Uniti più di 5 milioni di persone sono state contagiate da Coronavirus dall’inizio del monitoraggio della pandemia, secondo i dati del New York Times. Il conteggio di Johns Hopkins University riporta invece 4.997.705 contagi, 56.070 in più rispetto a ieri, e 162.422 morti (+1072).

Donald Trump ha firmato una serie di ordini esecutivi, di fatto bypassando il Congresso, per stanziare nuovi aiuti anti-Covid. Come fa notare però il Guardian alcuni dei sussidi sono stati ridotti, come quello di disoccupazione che passa da 600 a 400 dollari a settimana. Sospesi poi i pagamenti delle tasse sui salari per chi guadagna meno di 100mila dollari all’anno, sono stati posticipati anche i pagamenti dei prestiti universitari e interessi azzerati.

Nel suo discorso da Bedminster, in New Jersey, Trump ha accusato i dem di «voler rubare le elezioni» e di aver fatto fallire i negoziati perché «volevano inserire nel pacchetto cose che non avevano nulla a che fare con la pandemia».

Brasile


Ansa | Installazione per onorare i morti da Coronavirus in Brasile

Sale il bilancio dei morti in Brasile che supera i 100mila decessi. Sono 100.477 le persone morte dall’inizio del monitoraggio della pandemia nel Paese, 3.012.412 i contagi. Il Brasile rimane il secondo Paese più colpito al mondo, dopo gli Stati Uniti. Nelle ultime 24 ore sono stati registrati altre 49.970 infezioni e 905 morti.

Immagine copertina: Ansa | Installazione per onorare i morti da Coronavirus in Brasile

Leggi anche: