Furbetti del bonus, Di Maio: «Il M5s sta firmando per rinunciare alla privacy. Dimissioni dei parlamentari che hanno preso il sussidio» – Il video

«Noi faremo in modo che quei nomi possano venire fuori – ha detto Di Maio – se è rimasto a queste persone un briciolo di decenza dovrebbero uscire allo scoperto, chiedere scusa e tornarsene a casa»

«I parlamentari del M5s stanno firmando un’autocertificazione per rinunciare alla privacy» sulla questione del bonus Inps. L’annuncio arriva dall’ex capo politico del Movimento Luigi Di Maio: «Tutto il gruppo parlamentare del M5S lo farà questo e lo chiediamo a tutte le forze politiche». In una diretta video su Facebook, l’attuale ministro degli esteri afferma che i «responsabili, di qualsiasi partito siano, devono venire fuori e poi si devono dimettere».


«Si dice che ci siano 3 leghisti, uno di Iv e un M5s a fare richiesta: ma non è questo il problema. La classe politica è chiamata a fare del suo meglio in questa crisi che è economica e sanitaria e dunque noi faremo in modo che quei nomi possano venire fuori – ha concluso Di Maio – se è rimasto a queste persone un briciolo di decenza dovrebbero uscire allo scoperto, chiedere scusa e tornarsene a casa».

Leggi anche: