Coronavirus, nuovo picco nei contagi (+614) allarme per il Veneto con 120 casi ma crescono anche Lazio e Sicilia. Quattro decessi – il bollettino della protezione civile

Il totale delle vittime dall’inizio della pandemia è di 35.392. Comunicati oggi altri 154 decessi avvenuti a marzo, aprile e maggio

Il bollettino del 15 agosto

Dopo i 574 nuovi casi da Coronavirus registrati ieri, oggi in Italia i contagi segnalati sono +629, anche se a questi vanno sottratti 15 casi. La Regione Piemonte infatti comunica che dei 47 nuovi casi positivi, 15 sono diagnosi del 13 agosto inserite in ritardo a causa di un guasto tecnico che ha riguardato la Piattaforma Covid-19 Regione Piemonte. In tutto, i contagi da Covid-19 registrati dall’inizio del monitoraggio hanno raggiunto quota 253.438.

La Regione dove si registrano più casi è il Veneto, con +120. Per quanto riguarda le vittime, invece, la Protezione Civile e il Ministero della Salute hanno segnalato nel consueto bollettino altri +158 decessi, tuttavia 154 di questi sono avvenuti in marzo, aprile e maggio, nella Ausl di Parma, e finora non conteggiati. Le vittime nelle ultime 24 ore sono quindi +4. Ieri, le nuove vittime erano state 3, mentre due giorni fa 6. Il totale delle morti legate al virus sale quindi a 35.392.

In Veneto ancora il maggior numero di casi, con +120 diagnosi

Per quanto riguarda i tamponi, sono 53.123 i nuovi esami effettuati (ieri 46.7238), per un totale di 7.520.610 test e 4.433.461 casi monitorati. Gli attualmente positivi sono 14.406 (ieri 14.249). Le persone ricoverate sono in tutto 764 (ieri 771), di cui 55 in terapia intensiva (ieri 56). Le persone dimesse e/o guarite sono invece in totale 203.640+314 rispetto a ieri, quando erano 203.326.

I positivi al Covid-19 Regione per Regione

Ecco i dati sulle persone attualmente positive al Coronavirus regione per regione:

Grafiche a cura di Vincenzo Monaco

Leggi anche: