Nuoro, positivi al Coronavirus un medico e un operatore sanitario dell’ospedale San Francesco

Sono 11 i casi di contagio nella città sarda. I tamponi sulle persone entrate in contatto con i due dipendenti dell’ospedale sono negativi. Sul contagio nella Nuorese Calcio, la società conferma le prossime partite

Dopo gli otto casi positivi di Covid-19 accertati ieri a Nuoro, in Sardegna, oggi se ne registrano altri tre. Due di questi risultano dipendenti dell’ospedale San Francesco, un medico e un operatore sanitario attualmente in isolamento domiciliare. Il primo positivo è stato individuato ieri, giornata in cui il sindaco di Nuoro Andrea Soddu aveva aggiornato il comunicato ufficiale che parlava di 8 contagiati, descrivendo comunque una «situazione sotto controllo». I tamponi effettuati dalla dirigenza della Assl di Nuoro a tutti gli operatori sanitari e ai pazienti venuti a contatti con i due positivi, sono risultati negativi.

Secondo i primi riscontri i contagi sarebbero di importazione. Oltre al tracciamento di tutti i contatti che hanno avuto a che fare con i due casi positivi, è partita anche la sanificazione delle aree dove i due dipendenti hanno operato. Il primo cittadino ha rassicurato sul lavoro dell’Ats, che in queste ore sta eseguendo il protocollo sanitario per «i concittadini costantemente monitorati e assistiti dal personale dell’Unità speciale di continuità assistenziale».

Intanto il caso positivo in squadra non ferma la Nuorese

La Nuorese Calcio pubblica un comunicato a seguito della notizia su un caso di Covid in squadra specificando «che il giocatore è stato tesserato nei primi giorni del mese di agosto e già prima della convocazione per il ritiro precampionato ha comunicato alla società la presenza di sintomi influenzali». Dopo la segnalazione si è deciso «in via precauzionale e momentanea di non aggregarlo al resto del gruppo», si legge nel testo diffuso dalla società sportiva.

Solo da analisi successive il giocatore, come spiega il comunicato, è risultato essere positivo al virus. Per queste ragioni la Nuorese ha ufficialmente dichiarato che «non c’è nessuna condizione che impedisca il proseguo regolare del ritiro», sottolineando come il giocatore non abbia avuto contatti con i colleghi e non abbia preso pare al ritiro stesso. Il comunicato conferma anche tutte le manifestazioni in programma, le amichevoli, «e la data di esordio della squadra in Coppa Italia».

Leggi anche: