Berlino, migliaia di persone in piazza contro le misure anti-Covid. La polizia scioglie il corteo: «Non rispettato il distanziamento» – Il video

I manifestanti hanno usato slogan analoghi a quelli utilizzati durante le proteste del 1989: «Aprite i cancelli» e «il popolo siamo noi»

Circa 18mila persone sono scese in piazza a Berlino oggi, 29 agosto, per protestare contro le misure anti-Covid in una manifestazione autorizzata dopo una battaglia in tribunale. Il corteo è stato autorizzato dopo che le autorità l’avevano vietato per ragioni di distanziamento sociale e di sicurezza sanitaria. I manifestanti hanno usato slogan analoghi a quelli utilizzati durante le proteste del 1989 contro la Germania dell’Est: «Aprite i cancelli» e «il popolo siamo noi».

La polizia, presente con circa 3mila unità, ha poi sciolto la manifestazione perché «la distanza minima non è stata rispettata […] nonostante le ripetute richieste», riferiscono le forze dell’ordine. «Non c’è altra possibilità che quella di sciogliere il raduno». Una protesta simile a quella di oggi, con circa 20mila manifestanti, per lo più appartenenti all’estrema destra, si era tenuta il 1 agosto, ma era stata interrotta dalla polizia in quanto i manifestanti non avevano rispettato le norme anti-virus in vigore.

Leggi anche: