Migranti, record di sbarchi a Lampedusa: 26 in 24 ore. Nell’hotspot più di 1.000 persone

Musumeci torna ad attaccare: «Il governo nazionale preferisce polemizzare con il presidente eletto dai siciliani piuttosto che avere l’umiltà di riconoscere ritardi e omissioni»

Più di un arrivo ogni ora. A Lampedusa gli sbarchi di migranti hanno toccato un record assoluto: 26 nelle ultime 24 ore. Preoccupa sempre di più la situazione nell’hotspot dell’isola, che attualmente ospita più di 1.000 persone a fronte di una capienza di base pari a 192 posti.


Nella notte di ieri si sono avvicinate alla costa dodici barche per un totale di di 263 migranti. Per la maggior parte tunisini, 85 sono stati rintracciati a notte fonda subito dopo uno sbarco autonomo a Cala Pisana. Stessa cosa a molo Favarolo e Madonnina dove sono arrivate in tutto più di 70 persone tra tunisini e libici.

«Una cosa è certa: ho il dovere di intervenire», Nello Musumeci su Facebook affonda il colpo accusando la task force regionale di non aver realmente provveduto ad adeguare, con le giuste misure di accoglienza, la struttura dell’hotspot di Imbriacola. Musumeci si rivolge poi alla ministra Lamorgese: «Il governo nazionale preferisce polemizzare con il presidente eletto dai siciliani», si legge, «piuttosto che avere l’umiltà di riconoscere ritardi e omissioni».

Nel frattempo, in Sicilia, questa mattina sono sbarcate 30 persone, approdate in una spiaggia di Agrigento. Altre 30 sono arrivate a Fungiteddri, a Torre Salsa, sempre nell’Agrigentino.

Leggi anche: