Bielorussia, 100 mila persone in piazza a Minsk: la polizia usa i cannoni ad acqua – Il video

Il corteo si è diretto verso il centro di detenzione, dove l’opposizione ritiene siano rinchiusi i prigionieri politici che protestano contro Lukashenko

Almeno 100 mila persone sono scese in strada a Minsk il 4 ottobre per chiedere la liberazione dei prigionieri politici e l’uscita di scena dell’uomo forte della Bielorussia, Alexander Lukashenko. La folla, dopo essersi radunata nella piazza con l’Obelisco degli Eroi, si è diretta verso la stazione della metro Pushkinskaya, per rendere omaggio al primo manifestante caduto vittima della repressione.


Poi però il corteo ha fatto rotta verso il centro di detenzione di Minsk, dove secondo l’opposizione sono rinchiusi i prigionieri politici. Almeno 77, secondo l’Ong per i diritti umani Viasna. La polizia è intervenuta con i cannoni ad acqua montati su mezzi blindati e ha arrestato centinaia di persone. Soltanto il 5 ottobre il ministero dell’Interno bielorusso ha comunicato il numero esatto: 317 fermati, 258 dei quali rimarranno detenuti in attesa che venga celebrato un processo.

Video: Ruptly / YouTube

Leggi anche: