Champions League, Lukaku salva l’Inter: 2-2 con il Gladbach. L’Atalanta dilaga in Danimarca: 4-0 al Midtjylland

Nerazzurri fermati a San Siro dal Borussia: un gol del belga al 90esimo evita il ko. La Dea parte con un poker: in rete anche il neoacquisto Miranchuk

L’Inter non va oltre il pari a San Siro nell’esordio stagionale di Champions League contro i tedeschi del Borussia Mönchengladbach. Succede tutto nel secondo tempo. Romelu Lukaku porta in vantaggio i nerazzurri con un gol in mischia. Pari dei tedeschi su rigore (concesso su segnalazione del Var), con Ramy Bensebaini che batte Samir Handanovic dagli 11 metri. Rete del sorpasso per i tedeschi con Jonas Hofmann. Al 90esimo il pari nerazzurro, ancora con Lukaku, sugli sviluppi da calcio d’angolo. Successo importante invece per l’altra italiana impegnata stasera, l’Atalanta, che ha travolto (4-0) i danesi del Midtjylland, con i gol di Duvan Zapata, Alejandro Gomez, Luis Muriel e del neoacquisto Aleksey Miranchuk.


Lo Shakhtar stende il Real Madrid

La sorpresa di giornata più clamorosa arriva dall’altro match del girone di Inter e Borussia, con lo Shakhtar Donetsk che ha battuto a domicilio il Real Madrid: 3-2 il punteggio finale. I gol, nel primo tempo, di Teté al 29′, autorete di Varane al 33′ e Solomon al 42′. Nella ripresa, i blancos hanno accorciato con le reti di Luka Modric al 9′ e di Vinicius Junior al 14′, ma non è bastato per evitare il ko. Il prossimo turno vede l’Inter impegnata in Ucraina e il Real in Germania.

Nel girone dell’Atalanta, invece, pronostici rispettati nell’altro match di giornata, con il Liverpool che ha espugnato il campo dell’Ajax (0-1 con autogol di Nicolas Tagliafico). Gli olandesi saranno i prossimi avversari dei nerazzurri, il 27 ottobre.

I risultati

Leggi anche: