George Clooney è dimagrito troppo in fretta per il suo nuovo film: ricoverato d’urgenza per pancreatite

di Redazione

La star di Hollywood, 59 anni, ha raccontato dei forti dolori allo stomaco che ha cominciato a sentire quattro giorni dopo l’inizio delle riprese. Per il film The Midnight Sky ha perso in poco tempo 14 chili

Brutto spavento per George Clooney e per i suoi cari. Per esigenze cinematografiche si è immerso in un piano di dimagrimento a tempi record, con un risultato catastrofico per la sua salute. L’attore statunitense è stato ricoverato d’urgenza d’urgenza in ospedale per una brutta pancreatite. Per il suo ruolo nel nuovo film ha dunque già pagato un prezzo molto alto: quattordici chili in meno, un dimagrimento eccessivo in un lasso temporale ridotto al quale il suo organismo si è evidentemente ribellato.


A spiegare quello che è successo negli ultimi giorni è stato lo stesso Clooney che ha affidato il racconto della sua brutta esperienza alle colonne del tabloid inglese Mirror. La star di Hollywood, 59 anni, ha raccontato dei suoi forti dolori allo stomaco che ha cominciato a sentire quattro giorni dopo l’inizio delle riprese di The Midnight Sky e di come sia stato trasportato d’urgenza al pronto soccorso a causa di quel dimagrimento eccessivo avvenuto in poco tempo.


A rendere ulteriormente complicate le circostanze, l’ambiente in cui stava girando le scene del film: un ghiacciaio in Finlandia. «Forse ho provato a perdere peso troppo velocemente e non mi sono preso abbastanza cura di me stesso – ha spiegato il 59enne -. Ci sono volute alcune settimane per migliorare e come regista non è stato facile perché ci vuole energia – ha raccontato -. Eravamo su questo ghiacciaio in Finlandia, il che ha reso il lavoro molto più difficile. Ma sicuramente ha aiutato con il personaggio».

Leggi anche: