Iacopo Melio positivo al Coronavirus: «Non esco da un anno, può colpire tutti. Pensatemi un po’, sapete che non è facile»

di Giovanni Ruggiero

Il consigliere regionale toscano e simbolo delle battaglie per i diritti dei disabili ha scoperto il contagio dopo due tamponi e i primi sintomi

La brutta notizia per Iacopo Melio è arrivata dopo il secondo tampone, visto che il primo si è dimostrato un falso negativo. Il consigliere regionale della Toscana, simbolo delle battaglie contro le barriere architettoniche con la onlus #Vorreisoloprendereiltreno, è risultato positivo al Coronavirus. Una sorpresa, come lui stesso ha spiegato in un lungo post su Facebook: «Se mi sono ammalato io che non esco da un anno, e che vivo in una famiglia estremamente attenta e isolata dagli altri, significa che davvero può capitare a chiunque».



Melio racconta di aver avuto i primi sintomi lo scorso venerdì, quando si è svegliato con grosse difficoltà a respirare. In ospedale tutti i controlli sono risultati negativi per lui e sua madre. Ma quando suo padre è risultato positivo lo scorso lunedì, ha fatto un secondo tampone il giorno che stavolta ha rivelato il contagio. «Ad oggi ho tanta stanchezza e debolezza, mal di testa e mal di gola, sinusite, sensazione di febbre – scrive Melio su Facebook – ma soprattutto un grande affanno e difficoltà respiratoria, nonostante non abbia molta tosse (e su questo incrocio e incrociate pure le dita dei piedi insieme a me)».

Finché non si sentirà meglio, il consigliere regionale ha deciso di sospendere ogni attività sui social, oltre che annullare tutti gli impegni dei prossimi giorni. «Se credete, dite una preghiera per me – ha aggiunto – se non credete, inviatemi energie positive. Insomma, fate come preferite, basta che mi pensiate un po’ perché non è facile, e lo sapete».

Leggi anche: