La spettacolare eruzione notturna dell’Etna: lava e neve ad alta quota – Il video

Gli esperti hanno escluso collegamenti tra l’attività del vulcano e il terremoto verificatosi nella serata del 22 dicembre tra le province di Ragusa e Caltanissetta

Spettacolare eruzione dell’Etna nella notte tra il 21 e il 22 dicembre, con esplosioni e fontane di lava ben visibili da Catania e da molti paesi vicini. Si tratta del terzo episodio parossistico nel giro di 10 giorni. L’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia continua a monitorare le tre colate laviche: quella lungo la parete occidentale della Valle del Bove ha raggiunto una quota stimata di circa 2.400 metri.


Cratere di Sudest • 22/12/2020 #Etna #EtnaWalk #MyEtnaMap #EtnaEruption #Sicily

Pubblicato da Etna Walk su Martedì 22 dicembre 2020

Sempre nella Valle del Bove le telecamere di sorveglianza hanno ripreso piccole esplosioni freatiche, determinate dall’interazione del flusso di lava con il manto di neve che ricopre il vulcano, alto 3.350 metri. Gli esperti hanno tuttavia escluso collegamenti tra l’attività del vulcano e il terremoto verificatosi nella serata del 22 dicembre tra le province di Ragusa e Caltanissetta, al largo della costa. Nel video qui sotto, postato su Facebook da Giuseppe Distefano, ciò che resta dell’ultima eruzione: una “spolverata” di cenere sulla neve, che ricopre il terreno come se fosse pepe nero.

Video: Facebook / Etna Walk

Leggi anche: