Conte pronto a candidarsi con una lista autonoma? Il nome (forse) c’è già: «Insieme». Ma Palazzo Chigi smentisce

di Maria Pia Mazza

Stando ad alcune indiscrezioni, il premier avrebbe depositato nei giorni scorsi il nome e il logo di un movimento politico presso uno studio notarile romano. Ma fonti vicine al premier negano

«Insieme». Potrebbe essere questo il nome del nuovo movimento politico su cui il premier Giuseppe Conte potrebbe concentrare le sue energie. Secondo quanto riportato da Radio Popolare, il presidente del Consiglio, nei giorni scorsi, sarebbe andato da un notaio romano per depositare il nome del nuovo soggetto politico e il relativo logo. Ma da Palazzo Chigi, intanto, smentiscono. Stando alle indiscrezioni circolate, nel mezzo della tempesta che sta investendo la maggioranza di governo, e che vede contrapporsi (e prossimi alla resa dei conti) lo stesso premier Conte e l’ex premier Matteo Renzi, il presidente del Consiglio si sarebbe “portato avanti”, creando così una propria lista in vista di possibili elezioni anticipate.


Elezioni del tutto ipotetiche, quali conseguenza di un’eventuale crisi di governo con scioglimento delle Camere e chiamata alle urne degli italiani. Un nome, «Insieme», non nuovissimo e non particolarmente fortunato a livello elettorale, che richiama alla memoria la coalizione costituita dal Partito Socialista italiano, Verdi e Area Civica in corsa alle elezioni politiche del 2008.


Leggi anche: