De Luca sulla crisi di governo: «La riforma più urgente in Italia è la riapertura dei manicomi» – Il video

Il governatore della Campania: «Abbiamo assistito a uno spettacolo nel dibattito al Senato per cui è difficile trovare un aggettivo»

«La riforma più urgente nel nostro Paese è la riapertura dei manicomi». Così il governatore della Campania, Vincenzo De Luca, ha commentato in diretta su Facebook gli sviluppi recenti sulla crisi di governo. «Cari amici, abbiamo alle spalle una settimana di tormenti dal punto di vista politico», ha esordito De Luca. «Negli Stati Uniti siamo passati da un personaggio che rappresentava la cafoneria al potere a una persona come Joe Biden che ci auguriamo possa diffondere nel mondo un clima di responsabilità. Noi invece abbiamo avuto la vicenda che riguarda il governo Conte».


Secondo De Luca, «abbiamo assistito a uno spettacolo nel dibattito al Senato per cui è difficile trovare un aggettivo. Se volessimo ragionarci sopra, saremmo obbligati a cadere in depressione, una depressione nera». Quindi il passaggio sulla riapertura dei manicomi, che in Italia sono stati chiusi nel 1978 dalla legge Basaglia, con l’obiettivo di riformare l’organizzazione dell’assistenza psichiatrica ospedaliera e territoriale.

Il Senato come il Cirque du Soleil

Il governatore ha quindi paragonato quanto visto al Senato con il Cirque du Soleil: «Il nostro termine di paragone non può essere con le grandi democrazie, ma con i circhi equestri. Ecco, se ci confrontiamo con il Cirque du Soleil, siamo largamente vincitori». E ha ulteriormente arricchito la sua similitudine: «Abbiamo visto saltimbanchi, acrobati… due giovanotti che erano andati a farsi un giro per Roma e sono tornati a votare dopo che erano scaduti i termini. La presidente Casellati prima ha dichiarato chiuse le votazioni, poi socchiuse, poi riaperte… uno spettacolo meraviglioso».

Terminati i commenti sulla crisi di governo, De Luca ha affondato il colpo sulla campagna di vaccinazione anti-Coronavirus: «Nessuno mi dica che stiamo rispettando criteri oggettivi, abbiamo chiesto un riequilibrio che ancora non è avvenuto. Stiamo discutendo con il commissario Arcuri su come garantire la copertura dei richiami, qualcuno ha detto che la Campania non ha accumulato scorte, è una idiozia. Smettiamola con le manfrine o arriveremo a chiedere l’invalidazione del piano. Mi auguro che prevalga il buon senso e la correttezza da parte di tutti».

Video: Facebook / Vincenzo De Luca

Leggi anche: