Mosca, la polizia è sempre più violenta. Due agenti afferrano un manifestante e lo spingono nel fango – Il video

Soltanto a Mosca sono più di mille le persone arrestate finora. L’Unione europea e la Farnesina condannano la repressione

Un altro fine settimana di proteste a sostegno di Alexei Navalny, nuovi episodi di repressione violenta da parte delle forze di polizia in Russia. Come nel caso del giovane ripreso in un video dove si vede la polizia spingergli il capo nella neve e nel fango e bloccarlo con forza a terra prima di afferrarlo per i capelli e trascinarlo verso una camionetta. Sono più di 4 mila le persone fermate in tutto il Paese durante la manifestazioni a sostegno del principale oppositore di Putin, e più di mille gli arresti fatti fino ad ora nella capitale, Mosca. Intanto la repressione delle proteste è stata condannata sia dall’Unione Europea che dalla Farnesina. Fonti del ministero degli Esteri hanno riferito all’agenzia stampa Ansa: «Le brutali repressioni e le migliaia di arresti di manifestanti pacifici anche questo fine settimana a Mosca non possono che continuare a suscitare emozioni e sentimenti di ferma condanna».


Fonte: Twitter

Leggi anche: