Fronda grillina lancia il V Day No governo Draghi. Lezzi: «Non accettiamo un esecutivo con Berlusconi»

La senatrice è la prima big del Movimento ad aderire all’iniziativa, in programma questa sera

I malumori tenuti sopiti per qualche giorno, anche grazie alla discesa di Beppe Grillo a Roma, sono esplosi nel giorno in cui la delegazione del Movimento 5 stelle andrà alle consultazioni con Mario Draghi. Il fronte del “No” grillino al governo nascente prende voce e lancia un’iniziativa online su Zoom: V Day. No governo Draghi. È Luca Di Giuseppe, volto emergente della galassia Rousseau, ad aver creato l’evento. L’appuntamento è questa sera – 9 febbraio – alle 21. Vi prenderanno parte «portavoce, attivisti, giornalisti, intellettuali», ha detto Di Giuseppe.


La prima presenza di peso della compagine parlamentare 5 stelle è quella della senatrice Barbara Lezzi: «Confrontiamoci con serietà, senza fumo negli occhi, ma guardando al bene del Paese e alla sopravvivenza del M5s che non deve perdere la sua etica», ha scritto sulla sua pagina Facebook, condividendo il link dell’evento. «Il M5s – ha continuato Lezzi – non può accettare di condividere il governo con Lega e, ancora di più, con Silvio Berlusconi».

«Un governo in cui, se allargato a quasi tutta la destra (Meloni esclusa) ricordo, non saremmo ago della bilancia, non avremmo la maggioranza relativa, potremmo incidere molto meno di quanto fatto fino ad ora perché non avremmo neppure espresso il Presidente del Consiglio – ha rincarato la senatrice -. Saremmo ininfluenti e perderemmo per sempre la nostra reputazione. La nascita di questo governo Draghi ha avuto come obiettivo quello di far fuori Conte e di eliminare il tratto distintivo del M5s».

Leggi anche: