Grillo rinvia il voto su Rousseau: «Aspettiamo di vedere cosa decide Draghi» – Il video

Il fondatore del Movimento ha commentato l’incontro con il premier incaricato: «Mi sono trovato davanti un grillino. Abbiamo parlato di reddito di cittadinanza e lui è d’accordo»

Con un video di quasi sette minuti pubblicato sui social del Movimento 5 Stelle, Beppe Grillo ha dettato (ancora una volta) la linea del Movimento 5 Stelle. Il voto online sulla piattaforma Rousseau era previsto tra il 10 e l’11 febbraio. Un voto cruciale, per decidere se il Movimento 5 Stelle avrebbe accettato di entrare nella maggioranza a sostegno del premier incaricato Mario Draghi. Poi i dubbi, le fronde interne e il fuoco amico. E così Grillo annuncia che il voto verrà rimandato: «Vi chiedo di avere pazienza. Aspettiamo questa persona. Aspettiamo che abbia le idee chiare».


Grillo nel suo videomessaggio prende l’annuncio del rinvio alla larga. Comincia infatti dall’ambiente e dalla necessità di creare un nuovo ministero dedicato alla transizione ecologica, come aveva già scritto sul suo blog in questi giorni: «Dobbiamo inserire l’ambiente nella Costituzione. Tutto deve essere filtrato da questo organo. Le tecnologie e i nuovi lavori partiranno da lì. La finanza deve capire che non deve più speculare a caso ma deve guadagnare dalla transizione ecologica». Morbido anche il commento sull’incontro con Draghi: «Mi sono trovato davanti un grillino. Abbiamo parlato di reddito di cittadinanza e lui è d’accordo. È una persona che mi chiama “elevato”. Ha anche il senso dell’umorismo, non pensavo».

Leggi anche: