Sondaggio Tecné, il patrimonio di partenza del governo Draghi: fiducia doppia del finale del Conte II

L’ex presidente della Bce porta a casa il 61%. Seguono a netta distanza Giorgia Meloni, l’ex premier e Matteo Salvini

In questo inizio di luna di miele governativa, il già “amato” – e con ottima stampa – neo presidente del Consiglio Mario Draghi continua a fare il pieno di giudizi positivi di sondaggio in sondaggio. Oggi una rilevazione Tecné lanciata sull’account Twitter di YouTrend rileva che il 58,4% degli italiani e delle italiane ha fiducia nel nuovo esecutivo guidato dall’ex presidente della Bce. Un numero che rappresenta una percentuale quasi doppia rispetto alla fiducia di cui godeva il governo guidato da Giuseppe Conte, che al 22 gennaio registrava il 30,6%.


La persona di Draghi porta a casa questa settimana il 61% dei giudizi positivi: un +0,8 punti rispetto ai sette giorni precedenti. Segue, a netta distanza, la leader di Fratelli d’Italia Giorgia Meloni con il 38,8%, poi l’ormai ex premier Conte con il 34,4% e il capo del Carroccio Matteo Salvini con il 32,8%. Tutti gli altri leader si attestano sotto al 30%. In un sondaggio Emg per la trasmissione Agorà prima del giuramento emergeva già che più di 6 italiani su 10 si dicevano favorevoli al governo Draghi.

Leggi anche: