Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

La bufala del reddito di dignità di 500 euro al mese per i migranti chiesto da Laura Boldrini a Draghi

Torna a galla una vecchia bufala del 2015 riadattata all’attuale situazione politica italiana

Ci segnalano un’immagine con la quale si sostiene che Laura Boldrini abbia chiesto a Mario Draghi un reddito di dignità di 500 euro al mese per i migranti. Si tratta di una vecchia bufala riadattata all’attuale situazione politica con l’arrivo, in caso di fiducia in Parlamento, del nuovo Governo.

A diffondere l’immagine sono utenti e pagine Facebook, ma l’origine è duplice: un’immagine diffusa dalla fanpage di un sito e un gruppo Facebook pro Matteo Salvini.

Per chi ha fretta

  • La bufala originale circola dal 2015.
  • L’origine è un video decontestualizzato di Laura Boldrini per un reddito di dignità per i cittadini europei.
  • La bufala è stata riadattata con l’aggiunta di Mario Draghi, Presidente del Consiglio incaricato e prossimo al voto di fiducia in Parlamento.

Analisi

Ecco il testo dell’immagine che circola per la maggiore online:

Boldrini ha chiesto a Draghi un reddito di dignita’ di 500 euro al mese per i migranti. QuestA signora è da TSO

La bufala del reddito di dignità ai migranti circola dal 2015 e si basa sulla decontestualizzazione di un intervento di Laura Boldrini alla Camera.

La stessa bufala era tornata virale nel 2017 attraverso un post della pagina «Basta Ingiustizie» riportando il video decontestualizzato:

Nel video diffuso dalla pagina bufalara veniva riportato un falso virgolettato in cui Laura Boldrini avrebbe sostenuto un reddito ai migranti, ma bastava sentire l’audio dello stesso video per scoprire che si trattava di tutt’altro:

[…] mai dovrebbe essere lasciato al proprio destino in un momento di difficoltà o di indigenza. E quindi io proporrei una forma di reddito minimo di dignità erogato dall’Europa, non dagli Stati nazionali, come elemento identitario della cittadinanza europea. La cittadinanza europea significa che nessuno viene lasciato al proprio destino.

Laura Boldrini si riferiva ai europei, una proposta che riscontriamo in un’intervista del 2015 rilasciata a Repubblica:

Boldrini: “Un reddito di dignità ai poveri per rilanciare il sogno della Ue”

L’origine della nuova bufala con protagonista anche Mario Draghi? Tra i primi post riscontrati troviamo quello di Giovanni, datato 14 febbraio 2021 alle ore 21:37, poi ripreso da altri attraverso semplici screenshot:

Boldrini ha chiesto a Draghi un reddito di dignita’ di 500 euro al mese per i migranti.

Lo screenshot che circola per la maggiore potrebbe avere un’effettiva origine. Troviamo un post di Jenny nel gruppo Facebook «UN CAPITANO PER L’ITALIA..salvini premier comitato spontaneo», pubblicato alle ore 18:28 del 15 febbraio 2021, con il testo presente nelle immagini che circolano online:

Ciò che risulta curioso è come il testo pubblicato risulti lo stesso dello screenshot diffuso online, tanto che entrambi hanno la scritta «QuestA» con la «A» maiuscola. La foto di Laura Boldrini con Mario Draghi e la scritta «Boldrini-Draghi: la notizia poco fa» venne pubblicata in precedenza, e in contemporanea il 13 febbraio 2021 alle ore 13:30, dalle pagine «Video Cocomero» e «Fatti Italiani» per tutt’altro argomento:

Conclusioni

Si tratta di una vecchia bufala riadattata, aggiungendo come protagonista l’attuale Presidente del Consiglio incaricato Mario Draghi che attende il voto di fiducia in Parlamento per il suo Governo. Laura Boldrini non ha mai proposto tale reddito per i migranti, ma per i cittadini europei nel 2015.

Continua a leggere su Open

Leggi anche: