Anche in Francia arrivano gli assorbenti gratuiti in tutte le università

L’annuncio è stato dato dalla ministra Vidal: verranno distribuiti a partire da settembre. Macron lo aveva promesso a dicembre scorso

Gli assorbenti per le studentesse saranno gratuiti in Francia a partire da settembre. L’annuncio ufficiale è arrivato oggi 23 febbraio: a dirlo la ministra per l’Insegnamento superiore e la Ricerca, Frédérique Vidal. Gli assorbenti, spiega, saranno gratuiti a partire dal mese di settembre, distribuiti in distributori dedicati in tutte le università e le residenze studentesche del paese. «Puntiamo a mettere in funzione 1.500 distributori di assorbenti e una gratuità per tutti al rientro nelle facoltà a settembre», spiega la ministra durante un incontro con studenti e studentesse. La Francia emula così in parte la Scozia, primo paese al mondo che ha reso gratuiti gli assorbenti in tutti gli edifici pubblici.


Lo stesso presidente della Repubblica francese, Emmanuel Macron, aveva assunto questo impegno a dicembre scorso. Anche perché, secondo alcuni dati, a trovarsi in una condizione di difficoltà anche per acquistare i prodotti di igiene intima nel paese sarebbe un terzo delle studentesse: è il period poverty un termine che delinea la difficoltà economica a garantirsi adeguata igiene durante i giorni del ciclo mestruale, dall’acquisto di assorbenti, tamponi o coppette, alla disponibilità di bagni puliti e attrezzati. E l’iniziativa rientra in un contesto di contrasto alla precarietà delle giovani universitarie ed è frutto di un lavoro di collaborazione tra governo, parlamento e realtà studentesche.

In copertina EPA/Christophe Ena | La ministra francese Frederique Vidal all’Eliseo, Parigi, Francia, 22 luglio 2020.

Leggi anche: