«La pandemia ha cambiato il corso della storia»: Giuseppe Conte torna in cattedra a Firenze – Il video

L’ex premier ha tenuto una lectio magistralis all’Università degli Studi del capoluogo toscano. I momenti salienti del suo discorso

L’ex presidente del Consiglio Giuseppe Conte ha tenuto oggi, 26 febbraio, una lectio magistralis all’Università degli Studi di Firenze intitolata Tutela della salute e salvaguardia dell’economia: lezioni dalla pandemia. Visione globale della pandemia di Coronavirus, strategia economica in ambito Ue e ruolo dei giovani: questi i temi salienti del suo intervento, arrivato a distanza di circa un mese dalla crisi di governo che ha portato all’insediamento dell’esecutivo di Mario Draghi a Palazzo Chigi. «Questa giornata segna il mio ritorno nella comunità accademica fiorentina, nella quale ho trascorso lunghi anni di ricerca e didattica, sempre a contatto con gli studenti ai quali dedico la lezione con la speranza che possiate affinare le vostre idee e approfondire i vostri progetti di vita».


Conte: «I giovani occupano un ruolo importante e strategico nell’uscita dall’emergenza»

L’ex premier ha quindi sottolineato il ruolo di una visione europea nell’uscita dall’emergenza, nella quale «i giovani occupano un ruolo importante e strategico» in un momento in cui «la pandemia ha cambiato il corso della storia». «L’Europa ha compreso la pervasività dello choc provocato dal virus e ha risposto in maniera efficacia e per più di un verso innovativa. L’Ue», ha concluso Conte rimarcando gli interventi economici messi in campo da Bruxelles, «ha attivato nuove linee di credito, sospeso il patto di crescita ed è intervenuta con la Bce al fine di ridurre i costi di finanziamento e aumentare il credito nelle aree colpite».

Video: Agenzia Vista/Alexander Jakhnagiev

Leggi anche: