Coronavirus, sono 207 i decessi nelle ultime 24 ore. Aumentano i ricoveri ordinari

Il tasso di positività sale al 7,6 per cento. Le regioni con il maggior incremento di casi giornalieri sono Lombardia (+4.397), Emilia-Romagna (+3.056) e Campania (+2.560)

Il bollettino del 7 marzo

Oggi i nuovi casi di Coronavirus sono +20.765, dunque in calo rispetto a ieri (+23.641) e al giorno prima (+24.036). In totale sono 3.067.486 i contagi in Italia dall’inizio della pandemia, stando all’ultimo bollettino del ministero della Salute e della Protezione civile. I deceduti delle ultime 24 ore, invece, sono 207 contro i 307 di ieri e i 297 del giorno prima per un totale di 99.785 morti. Gli attualmente positivi oggi sono 472.862 contro i 465.812 di ieri (+7.050) mentre le regioni con il maggior incremento di casi giornalieri sono Lombardia (+4.397), Emilia-Romagna (+3.056) e Campania (+2.560).


La situazione negli ospedali italiani

Oggi 7 marzo il numero di ricoverati in Italia sale a 21.144 (ieri 20.701, +443) mentre in terapia intensiva si segnalano 2.605 pazienti (ieri 2.571, +34). Gli ingressi giornalieri in rianimazione sono 161 contro i 214 di ieri. I dimessi e i guariti sono aumentati di 13.467 unità (oggi 2.494.839, ieri 2.481.372), in isolamento si trovano ancora 449.113 persone (ieri 442.540).

Tamponi e tasso di positività

Nell’ultima giornata sono stati effettuati +271.336 tamponi contro i +355.024 di ieri per un totale di 42.342.845 tamponi eseguiti dall’inizio della pandemia, di cui 36.013.136 molecolari e 6.329.709 antigenici. Le persone testate in tutto fino ad oggi sono 20.375.964. Il tasso di positività delle ultime 24 ore, quindi il numero di nuovi contagi in rapporto a quello dei tamponi realizzati da ieri, è salito al 7,6 per cento (ieri era del 6,6 per cento, quindi un punto in più).

I dati di oggi 7 marzo 2021

Ieri e oggi

Indice di gravità

Ultimi 10 giorni

I positivi al Covid-19 Regione per Regione

Ecco i dati sulle persone attualmente positive al Coronavirus regione per regione:

Grafiche a cura di Vincenzo Monaco

Leggi anche: