L’annuncio di von der Leyen: «Da Pfizer altri 4 milioni di dosi entro fine marzo». Sono 532 mila per l’Italia

Saranno consegnate nelle ultime due settimane del mese, spiega Palazzo Chigi

«Per affrontare le varianti aggressive del virus e per migliorare la situazione nei punti critici, è necessaria un’azione rapida e decisa». Per questo, ha annunciato la presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen, entro la fine di marzo BioNTech-Pfizer sarà messo a disposizione «degli Stati membri un totale di 4 milioni di dosi di vaccini», in aggiunta «alle consegne già previste». Questo – ha aggiunto von der Leyen – «aiuterà gli Stati membri nei loro sforzi per tenere sotto controllo la diffusione di nuove varianti».


In particolare, «attraverso un uso mirato là dove più necessario, in particolare nelle zone di confine», le dosi contribuiranno ad «assicurare o a ripristinare la libera circolazione delle persone e delle merci». Questi ultimi costituiscono «elementi chiave – conclude la presidente della Commissione – per il funzionamento dei sistemi sanitari e del mercato unico». Per l’Italia – precisano fonti di Palazzo Chigi – «ciò equivale a una quota aggiuntiva di 532 mila dosi che saranno consegnate nelle ultime due settimane di marzo e che aiuteranno ad affrontare l’emergere di nuovi contagi e varianti».

Leggi anche: