Vaccini in Italia, firmato il protocollo per cominciare la campagna vaccinale anche sui luoghi di lavoro. Le somministrazioni arrivano a 11,45 milioni

Al momento sono completamente vaccinate 3,53 milioni di persone. In tutto il Paese sono attivi 2 122 punti per la somministrazione dei vaccini

Il piano per portare i vaccini anche sui luoghi di lavoro è stato firmato. Il Governo e le parti sociali sono arrivati a un accordo per attivare punti straordinari per la vaccinazione contro il Coronavirus nei luoghi di lavoro. Un progetto che verrà realizzato con la collaborazione dei medici aziendali e della rete Inail. Il piano fa parte dell’aggiornamento del Protocollo per il contenimento del Covid che era stato definito il 24 aprile dello scorso anno.


Intanto prosegue la campagna vaccinale in tutto il Paese. Secondo il portale ufficiale del ministero della Salute, il numero totale di dosi somministrate è arrivato a 11,45 milioni. Una quantità che ha permesso a 3,53 milioni di persone di essere completamente vaccinate. Circa un terzo di tutte le dosi di vaccino somministrate sono arrivate alle persone nella fascia d’età compresa tra gli 80 e gli 89 anni. Nello specifico 3,57 milioni di dosi. Al momento in Italia ci sono 2 122 punti di somministrazione dei vaccini.

Leggi anche: