«Obiettivi insufficienti»: lo scetticismo di Greta Thunberg sul vertice per il clima – Il video

L’attivista svedese in un video pubblicato in occasione della Giornata Mondiale della Terra: «Siamo indietro di 10 anni, possiamo fare di più»

«I leader riuniti al summit parlano di obiettivi ambiziosi, di emissioni-zero entro il 2050, ma la realtà è che con il contrasto al cambiamento climatico siamo indietro di 10 anni». Greta Thunberg si pronuncia così sulle soluzioni per risolvere la questione ambientale, tema principale del Leader Summit on Climate organizzato in streaming dal presidente americano Joe Biden e al quale ha partecipato anche il presidente del Consiglio Mario Draghi. Al summit, che si è svolto in parallelo alla Giornata Mondiale della Terra, lo stesso Biden ha aperto i lavori sostenendo che gli Usa si impegneranno «alla riduzione delle emissioni di combustibili fossili fino al 50-52 per cento entro il 2030», cifre doppie rispetto agli obiettivi prefissati da Barack Obama a ridosso della Cop21 di Parigi. I contenuti del vertice, che ha visto aderire 40 capi di Stato e di governo, da Xi Jinping a Vladimir Putin fino a Boris Johnson ed Emmanuel Macron, sono «insufficienti», secondo l’attivista svedese. «Il mondo è complesso», ha proseguito Greta nel video, «ma non possiamo accontentarci perché è in gioco il nostro futuro. Possiamo fare di più per colmare il gap tra l’emergenza che stiamo vivendo e le attuali condizioni del nostro pianeta».


Video: Twitter/@GretaThunberg

Leggi anche: