Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Coronavirus, negli Usa via le mascherine all’aperto solo per i vaccinati. Fare concerti al chiuso in sicurezza si può: i risultati del test di Barcellona

Le nuove linee guida dei Cdc americani eliminano l’obbligo di indossare le mascherine all’aperto, tranne che negli eventi affollati e in presenza di estranei e non vaccinati. Esultano gli organizzatori dell’esperimento a Barcellona di fine marzo: le misure di sicurezza hanno funzionato

USA

EPA/Stefani Reynolds | Il presidente americano Joe Biden taglia il traguardo dei primi 100 giorni di mandato

Via le mascherine all’aperto negli Usa ma con distanza di 2 metri

Gli americani che hanno concluso il ciclo di vaccinazioni possono non indossare la mascherina all’aperto, pur mantenendo una distanza dagli altri di quasi due mesi. Le nuove linee guida sulle misure anti Covid dei Cdc americani arrivano alla vigilia dei primi 100 giorni di presidenza di Joe Biden, che all’inizio del suo mandato aveva chiesto agli americani quell’ultimo lasso di tempo prima di rinunciare alle mascherine in condizioni di relativa sicurezza in attesa che la campagna vaccinale raggiungesse i primi risultati.


Le nuove indicazioni dei Centers of disease control and prevention, assieme alla task force sul Covid della Casa Bianca guidata da Anthony Fauci, chiarisce che le mascherine all’aperto andranno comunque indossate in occasione di grandi eventi affollati e in compagnia di gruppi di estranei e non vaccinati. Viene meno anche l’obbligo della mascherina per le attività sportive, dalle camminate alle passeggiate in bici. L’obbligo di indossare le mascherine negli Stati Uniti resta comunque per tutte le attività al chiuso, dai centri commerciali ai teatri.


SPAGNA

EPA/Alejandro Garcia | Gli spettatori del concerto dei Love of Lesbian a Barcellona lo scorso 27 marzo

Dopo il concerto-test di Barcellona solo due casi positivi asintomatici o con lievi sintomi

Partecipare a un concerto affollato in un palazzetto nonostante la pandemia è possibile se però vengono rispettate una serie di misure di sicurezza prima e durante lo spettacolo. Sono arrivati a questa conclusione gli organizzatori del test organizzato a Barcellona in Spagna, dove lo scorso 27 marzo circa 5 mila persone avevano partecipato a un concerto al Palau Saint Jordi. Secondo l’analisi dei dati curata dai medici dell’ospedale universitario Germans Trias i Pujol, il concerto non ha avuto «nessun impatto» sulla trasmissibilità del Coronavirus tra i partecipanti.

Tra i 5 mila spettatori, sei sono risultati positivi prima dell’evento, quando il pubblico è stato sottoposto a test antigenico. Tutti sono stati obbligati a indossare una mascherina Ffp2 durante l’evento, mentre nel palazzetto il ricambio di aria era garantito dal sistema di ventilazione. Nelle due settimane successive al concerto, sono emersi sei casi positivi, tutti asintomatici o con lievi sintomi. L’indagine degli esperti ha permesso di determinare che il contagio per quattro di loro non era avvenuto il giorno del concerto.

Leggi anche: