Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Ddl Zan, Francesca Pascale: «Stupisce la posizione di Forza Italia, molti giovani non la voteranno più. La cannabis? Va legalizzata» – L’intervista

Parla a Open l’ex compagna di Silvio Berlusconi secondo cui Forza Italia rischia di perdere parte dell’elettorato giovanile e, dunque, di «sgretolarsi» perché «strizza l’occhio al sovranismo»

A Open, nel corso della manifestazione a sostegno del ddl Zan, parla Francesca Pascale, ex compagna di Silvio Berlusconi, che, dopo le parole pronunciate da Antonio Tajani secondo cui «non esiste famiglia senza figli», ha annunciato di non voler più votare Forza Italia. «Molti giovani mi hanno scritto dicendomi che non voteranno più Forza Italia, questo è il mio dolore più grande. Sto vedendo un partito liberale sgretolarsi perché strizza l’occhio al sovranismo. La verità è che sono tutti favorevoli a questo disegno di legge ma non possono dirlo», ci spiega.


«Bisogna votare il ddl Zan – aggiunge – perché difende le categorie più deboli, denigrate e mortificate. Io, invece, non ho avuto bisogno di fare coming out, non ho bisogno di definire la mia sessualità. Mi innamoro delle persone a prescindere dal sesso». E Berlusconi? «Lui non è omofobo né razzista, per questo mi stupisce la sua posizione sul ddl Zan». Infine ha parlato del suo progetto, quello di investire sulla cannabis light: «Aprirò un’azienda mia, è una passione che intendo seguire. E chiaramente sono a favore della legalizzazione della cannabis. C’è un mercato nero incredibile ed è di questo che la politica dovrebbe occuparsi».


Foto e video di Fabio Giuffrida per OPEN

Continua a leggere su Open

Leggi anche: