Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Covid, stop alla quarantena per chi arriva da Ue, Regno Unito e Israele. Le immagini da Fiumicino – Il video

Con l’introduzione del Green Pass, è sufficiente esibire la certificazione di un tampone negativo effettuato nelle 48 ore precedenti all’inizio del viaggio

A oltre un anno di distanza dall’inizio della pandemia di Covid, l’Aeroporto di Fiumicino ha segnato oltre 200 voli provenienti dall’Unione Europea, dall’area Schengen, dal Regno Unito e da Israele. Con la fine dell’obbligatorietà della quarantena, e l’introduzione del Green Pass come unico documento da esibire per entrare in Italia, sono atterrati i primi viaggiatori dai paesi esteri. Altri voli internazionali, inclusi Stati Uniti, Giappone ed Emirati Arabi, saranno inclusi nelle tratte coperte dallo scalo capitolino. Per entrare nel Paese, infatti, occorrerà soltanto esibire il Green Pass, ovvero la certificazione di un tampone molecolare o antigenico negativo effettuato nelle 48 ore precedenti all’inizio del viaggio.


Fonte: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev


Continua a leggere su Open

Leggi anche: