Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Coronavirus, la Grecia presenta il primo Green Pass dell’Unione Europea. In Brasile calano i nuovi casi

Il termine definito da Bruxelles per presentare il Green Pass è il 1° luglio. Il sistema garantirà di nuovo la libera circolazione fra tutti gli Stati membri

GRECIA

EPA/ORESTIS PANAGIOTOU | Un uomo viene vaccinato con Moderna in un centro a sud di Atene

Il premier Mitsotakis svela il passaporto Covid: «Una corsia di sorpasso»

È il primo ad essere stato presentato in Europa. Il primo ministro greco Kyriakos Mitsotakis ha mostrato il Green Pass, o passaporto vaccinale, che permettere a chi può dimostrare di aver sviluppato gli anticorpi contro il Covid di accedere ai viaggi con una «corsia di sorpasso». Bruxelles aveva fissato come data per l’inizio della sua applicazione il 1° luglio ma la versione greca di questo documento sarà pronta prima. «Vogliamo fare è ripristinare la libertà di movimento», ha spiegato Mitsotakis. Il nuovo documento contiene tutte le informazione necessarie per muoversi tra Stati membri, la prova di vaccinazione, la prova del tampone negativo o la prova di essere guariti dal Coronavirus. Tutto in un codice QR che verrà fornito dalle autorità sanitarie e potrà essere scansionato dalla guardie di frontiera.


BRASILE

EPA/ANTONIO LACERDA | Manifestazioni a Rio de Janeiro

Negli ultimi due giorni i contagi sono diminuiti del 26%. I decessi continuano a salire

Dopo l’esplosione delle scorse settimane, l’epidemia in Brasile sembra registrare una fase di calo. Nelle ultime 24 ore il numero di decessi legati al Coronavirus è arrivato a 2.371, un numero che porta il totale delle vittime a 459.045. Al momento il Brasile è lo Stato in cui il numero di decessi è più alto dopo gli Stati Uniti dove questo dato sfiora quota 600 mila. Il nuovi casi registrati, sempre nelle ultime 24 ore, sono stati invece 49.768. La popolazione totale del Brasile è intorno ai 211 milioni di persone. Rispetto al giorno precedente il numero di nuovi contagi è stato più basso del 26,23%. Quello dei decessi è salito del 5,6%.


Continua a leggere su Open

Leggi anche: