Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Strage del Mottarone, il piccolo Eitan migliora ancora: «Ha ricominciato a mangiare»

Al suo fianco ci sono la zia Aya e la nonna, arrivata nei giorni scorsi da Israele. Il bimbo, nella strage della funivia, ha perso mamma, papà e fratellino

Arrivano buone notizie su Eitan, l’unico sopravvissuto alla strage della funivia Stresa-Mottarone. Secondo quanto si apprende dall’ospedale infantile Regina Margherita di Torino, dove il bimbo di cinque anni si trova ricoverato, le sue condizioni di salute sarebbero in «significativo miglioramento» anche se la prognosi resta riservata. Per la prima volta Eitan ha cominciato a mangiare «alimenti morbidi e leggeri» e, se dovesse continuare così, dunque se non ci dovessero essere complicazioni nei prossimi giorni, la prognosi verrà sciolta. Il bimbo resta comunque in Rianimazione: al suo fianco la zia Aya e la nonna che è arrivata nei giorni scorsi da Israele per stargli accanto. Eitan, infatti, nella strage del Mottarone, ha perso tutta la sua famiglia, mamma, papà e fratellino di due anni.


Leggi anche: