Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

È morto Michele Merlo, il cantante di Amici e X Factor era ricoverato per un’emorragia cerebrale

Il padre aveva rilasciato una dichiarazione alla stampa in cui faceva intendere che le speranze per il figlio erano ridotte ormai al minimo

Alla fine Michele Merlo non ce l’ha fatta: è morto nella tarda serata di ieri, 6 giugno. Il cantante, 28 anni, già concorrente di X Factor e di Amici, era ricoverato nel reparto di terapia intensiva dell’Ospedale Maggiore di Bologna dopo essere stato colpito, nella notte tra giovedì e venerdì, da un’emorragia cerebrale scatenata da una leucemia fulminante e sottoposto a un delicato intervento chirurgico. Proprio ieri il padre del ragazzo aveva rilasciato una dichiarazione in cui ammetteva che le speranze per una ripresa del figlio erano ridotte al minimo. Mike Bird – così era conosciuto nel mondo della musica – era peggiorato man mano che passavano le ore.


«Michele – ha fatto sapere ieri la famiglia in una nota – si sentiva male da giorni e mercoledì si era recato presso il pronto soccorso di un altro ospedale del bolognese che, probabilmente, scambiando i sintomi descritti per una diversa, banale forma virale, lo aveva rispedito a casa. Anche durante l’intervento richiesto al Pronto soccorso, nella serata di giovedì, pare che lì per lì non fosse subito chiara la gravità della situazione». La famiglia Merlo ha anche voluto «smentire categoricamente quanto alcuni disinformati scrivono sui social: Michele non è stato in nessun modo vaccinato contro il Covid. Michele è stato colpito da una severa forma di leucemia fulminante con successiva emorragia cerebrale».


Continua a leggere su Open

Leggi anche: