Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Casaleggio senza freni contro il M5s: «Negli ultimi 16 mesi solo violazioni di regole e poca chiarezza sui due mandati»

Dopo il suo addio al Movimento, il presidente dell’Associazione Rousseau lancia un affondo su Conte: «Nessuna posizione chiara da parte sua»

«È iniziato il trasferimento dei dati, è qualcosa che porta via un po’ di tempo». Davide Casaleggio, intervistato da SkyTg 24, assicura che il passaggio dei dati dall’Associazione Rousseau al M5s sta procedendo come stabilito dal Garante della privacy. «La questione dei dati è stata sempre e solo legale: chi fosse la persona tutelata a chiedere questi dati», ha dichiarato Casaleggio dopo il braccio di ferro delle scorse settimane con Giuseppe Conte e i vertici del Movimento. Commentando quanto accaduto negli ultimi mesi, a partire dal suo addio al Movimento, Casaleggio non ha risparmiato critiche feroci ai pentastellati: «Abbiamo assistito a violazioni di regole, metodi di partecipazione democratiche e principi fondativi del M5s. Era molto difficile restare in un contesto che ho conosciuto molto diverso e che ho contribuito a costruire con mio padre».


Quanto a Giuseppe Conte e al limite del secondo mandato, Casaleggio si è detto «dispiaciuto che non sia stata presa una posizione chiara»: «In tre o quattro mesi di leadership in pectore di Conte non l’ho ancora vista. Ho visto invece con piacere una presa di posizione chiara di Grillo. Mi dispiacerebbe se questo tema fosse oggetto di trattativa economica». «Mi sembra di capire che il supporto a questa nuova formazione politica che si vuole creare – ha aggiunto Casaleggio – sarà importante: tre volte rispetto a quanto richiesto per Rousseau, mille euro a parlamentare rispetto ai 300 di prima». Sul governo Draghi, e la gestione della pandemia, per Casaleggio il giudizio è invece positivo: «Penso che il banco di prova sarà l’impatto sull’economia, l’occupazione e la società nel post-emergenza. Quello sarà il momento decisivo per capire l’approccio del governo all’economia italiana e all’innovazione».


Continua a leggere su Open

Leggi anche: