Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Speranza: «Cinque giorni di quarantena per chi viene dal Regno Unito». Cresce la paura per la variante Delta

Il ministro Speranza ha firmato un’ordinanza che sarà in vigore da lunedì 21 giugno. Prolungate le misure di divieto di ingresso da India, Bangladesh e Sri Lanka

La variante Delta spaventa anche l’Italia: il ministro della Salute Roberto Speranza ha annunciato sul proprio profilo Facebook di aver firmato una nuova ordinanza che introduce una quarantena di cinque giorni con obbligo di tampone per chi proviene dal Regno Unito. In questo Paese infatti sta accelerando il rimbalzo dei contagi alimentati dalla variante Delta (ex variante indiana): a confermarlo i dati di Public Health England (Phe) stando ai quali nell’ultima settimana ci sono stati quasi 76 mila casi, concentrati in Inghilterra e Scozia, dove rappresentano ormai il 99% del totale, con un aumento del 79% rispetto ai sette giorni precedenti. L’ordinanza firmata dal ministro Speranza, che sarà in vigore da lunedì 21 giugno, prevede anche l’ingresso dai Paesi dell’Unione Europea e da Stati Uniti, Canada e Giappone con i requisiti del Certificato Verde. Vengono invece prolungate le misure di divieto di ingresso da India, Bangladesh e Sri Lanka. Sull’ipotesi di un blocco dei voli dal Regno Unito si è espresso il sottosegretario alla Salute Pierpaolo Sileri: «Molto dipenderà dalla certezza o meno che la variante Delta non eluda i vaccini a nostra disposizione: questo è il nodo vero, perchè se elude i nostri vaccini allora è chiaro che un blocco dei voli dal Regno Unito potrebbe essere necessario». Intanto a Mosca il sindaco Serghei Sobyanin ha dichiarato che l’89,3% dei malati di Coronavirus della Capitale presenta la variante Delta.


Leggi anche: