Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Euro 2020, Danimarca dilagante: 4-0 al Galles. È la prima squadra ai quarti di finale

La nazionale di Hjulmand stravince con i gol di Dolberg (doppietta), Maehle e Braithwaite. Ora incontrerà Olanda o Repubblica Ceca

La Danimarca è la prima squadra a raggiungere i quarti di finale di Euro 2020. La nazionale guidata dal commissario tecnico Kasper Hjulmand ha sconfitto nettamente il Galles nella cornice della Johann Cruijff Arena di Amsterdam, con il punteggio di 4-0. Protagonista Kasper Dolberg, autore di una doppietta: il primo gol è arrivato al 27esimo minuto con un gran destro dal limite dell’area; il secondo con una rete da opportunista in avvio di ripresa, dopo un errore della difesa avversaria. A chiudere i giochi, in chiusura di match, l’esterno dell’Atalanta Joakim Maehle e Martin Braithwaite, in pieno recupero. La Danimarca ha man mano preso il controllo della gara dopo un avvio di partita favorevole ai gallesi, portandosi avanti, amministrando il vantaggio e poi dilagando. Ora attende la vincitrice di Olanda-Repubblica Ceca, con gli orange che partono favoriti. La Danimarca ai quarti di finale rischia di dovere fare a meno del capitano Simon Kjaer, uscito per un problema muscolare al 75esimo minuto.


La Danimarca non raggiungeva i quarti del torneo continentale dal 2004 e l’entusiasmo a Copenaghen è alle stelle come dimostra l’installazione di un doppio maxischermo in città per consentire ai tifosi di aggregarsi. Sarebbe stata la partita di Christian Eriksen, il centrocampista danese dell’Inter che su quel campo con la maglia dei lancieri dell’Ajax si è consacrato ad alti livelli vincendo tre titoli in Eredivisie. «Penso che la cosa più importante per noi – ha raccontato prima del match Kasper Schmeichel in una intervista alla Cnn – fosse sapere che Christian stava bene. È stato bello vederlo, è venuto al campo quando è uscito dall’ospedale e questo ha aiutato molto i ragazzi a cancellare l’ultima immagine che avevano di lui».


Leggi anche: