Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Francia, al via le proteste contro il Green Pass obbligatorio. Il governo annuncia nuove limitazioni per chi arriva dall’estero – Il video

I manifestanti dicono di no al Green Pass obbligatorio in bar, ristoranti, centri commerciali e trasporti. E in piazza scendono migliaia di persone, compresi i gilet gialli

Mattinata di proteste in Francia. Sono migliaia le persone scese in piazza in tutto il Paese per dire di no all’obbligatorietà del Green Pass imposto dal governo Macron per bar, ristoranti, centri commerciali e trasporti. Le prime proteste erano cominciate il 14 luglio, oggi si sono riaccese con più di cento manifestazioni. Tra chi protesta che è anche Jérôme Rodrigues, figura di spicco del movimento dei gilet gialli che non accetta la politica sanitaria del governo francese. Altre manifestazioni si stanno tenendo a Tolosa, Nantes e persino a Perpignan dove sono scese in piazza contro la vaccinazione e il pass sanitario ben 400 persone al grido di «Macron dimissioni» o «libertà, libertà». Intanto in Francia arrivano nuove restrizioni sugli ingressi di visitatori stranieri. Chi arriva da Regno Unito, Spagna, Portogallo, Cipro, Grecia e Olanda, dovrà presentare un test Covid negativo effettuato nelle 24 ore precedenti. La misura entrerà in vigore da lunedì 19 luglio.


Foto in copertina da TWITTER


Continua a leggere su Open

Leggi anche: