Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

No! Queste foto non dimostrano che Zingaretti e Toti hanno finto di vaccinarsi contro la Covid19

Era già successo con Matteo Bassetti per sostenere l’esistenza di una fantomatica messinscena per la “propaganda vaccinale della dittatura sanitaria”

Quante dosi hanno fatto Nicola Zingaretti e Giovanni Toti? Secondo alcuni utenti, a causa di due meme creati ad arte contro i due presidenti di Regione favorevoli al vaccino anti Covid19, avrebbero fatto finta di vaccinarsi o avrebbero addirittura ricevuto 4 somministrazioni anziché due come previsto per i prodotti di Pfizer, AstraZeneca e Moderna. La prova? Quattro scatti fotografici che lo dimostrerebbero, ma si tratta dello stesso sistema attuato in passato dai complottisti nei confronti di Matteo Bassetti (qui): raccogliere le foto delle somministrazioni degli anti influenzali e spacciarli per quelli della Covid19.

Per chi ha fretta:

  • I meme non dimostrano che Nicola Zingaretti e Giovanni Toti abbiano finto la vaccinazione anti Covid19.
  • I meme non dimostrano che si tratti di una messinscena per la “propaganda vaccinale”.
  • I meme sono stati composti da diverse foto, scattate negli anni, e che riguardano le somministrazioni dei vaccini anti influenzali e dei vaccini anti Covid19 nel 2021.

Le 4 foto di Zingaretti

«SIRINGARETTI pres. reg. LACCIO» scrive Sandro Torella nel condividere il meme con le 4 foto del presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, intento a ricevere i vaccini. Nessun altro commento, ma questo basta per far credere agli utenti che si tratti dell’ennesima prova di una grossa messinscena.

Il meme su Zingaretti pubblicato da Sandro Torella

«Lui è già alla quarta dose(ha viaggiato nel futuro)è in attesa della medaglia d’oro come topo cavia campione del mondo» scrive Claudio condividendo il post di Torella. Giovanni, invece, commenta così: «Ma sto ebete quante volte ha fatto finta di vaccinarsi boh e ancora ci sono italiani che credono a sta dittatura sanitaria».

In realtà, come hanno evidenziato i colleghi di Facta, le foto sono state scattate in 3 anni differenti. In senso orario dall’alto, la prima è stata scattata e pubblicata il 25 luglio 2021 dallo stesso Zingaretti per annunciare la seconda dose ricevuta del vaccino anti Covid19, la seconda è stata scattata nel 2018, la terza e la quarta rispettivamente nel gennaio e nel dicembre 2015.

Zingaretti, attraverso un post pubblicato nella sua pagina Facebook ufficiale, contestò l’utilizzo delle quattro immagini da parte dei NoVax: «Ieri ho fatto la seconda dose del vaccino anti Covid. Qualche esaltato no vax ancora una volta ha ripubblicato vecchie foto mentre facevo il vaccino antiinfluenzale con quella di ieri. Ecco chi sono: bugiardi che giocano con la vita delle persone. Le pubblico perché la migliore risposta a queste follie è vaccinarsi Stanno fuori come balconi».

Le 4 foto di Toti

Anche nel caso di Giovanni Toti, presidente della Regione Liguria, Sandro Torella si limita a scrivere poco senza fornire alcuna informazione sulle foto condivise: «TOTI soprattutto Braccia da generazioni».

Il meme su Toti pubblicato da Sandro Torella.

«BUFFONI MALEDETTI …… ANDATE A FARVI FOTTERE !!!!!!» scrive un furioso Aldo condividendo il post di Torella con le quattro foto di Toti. «Anche TOTI è alla quarta vaccinazione ??…e la PROPAGANDA CONTINUA !!!……noi complottisti ?? voi PECORE !!!» scrive invece Gianpiero.

Seguendo il solito ordine in senso orario partendo dall’immagine in alto a sinistra, il primo scatto riguarda il vaccino anti influenzale e risale al 2019, come ben visibile in un articolo di TeleNord. La seconda immagine la troviamo ancora su TeleNord in un articolo del 12 dicembre 2020, periodo in cui i vaccini anti Covid19 non erano ancora disponibili in Europa. Anche in questo caso si trattava del vaccino anti influenzale, mentre le restanti due foto sono le uniche relative a quello contro il nuovo Coronavirus: la terza risale al 22 luglio 2021, mentre l’ultima è datata 28 maggio 2021.

Non è mancata la risposta del presidente ligure, in linea con quella del suo collega laziale: «Se fosse necessario farei anche una terza e una quarta dose di vaccino, ma al momento sono fermo a due. Le altre foto che stanno circolando sui social riguardano i miei vaccini antinfluenzali. Ecco l’ennesimo tentativo di manipolazione e disinformazione a cui purtroppo molti abboccano. Consiglio a tutti di verificare le notizie e non affidarsi solo ai social, mentre a chi perde tempo per costruire fake news suggerisco di andare a vaccinarsi. È più veloce, meno faticoso e più utile per la società».

Continua a leggere su Open

Leggi anche: