Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

No Green pass, allerta per le manifestazioni di stasera: il Viminale teme infiltrazioni di gruppi violenti

Dopo le tensioni di ieri, nuovi cortei a partire dalle 18. Occhi puntati su Roma: Piazza del Popolo blindata già da questa mattina

Nuova giornata di manifestazioni contro l’introduzione del Green pass. In tutta Italia, dalle ore 18, si terranno fiaccolate di protesta contro la certificazione verde, che dal 6 agosto sarà necessaria per entrare in ristoranti, bar e altre attività al chiuso. Le manifestazioni, organizzate dal comitato Libera Scelta, faranno tappa anche oggi in Piazza del Popolo dove hanno confermato la loro presenza anche Vittorio Sgarbi, Gianluigi Paragone e, soprattutto, esponenti della Lega. Per il comitato saranno almeno 500 le persone presenti. Il Viminale teme però gli assembramenti. Per questo, il ministero dell’Interno ha scelto uno spazio molto ampio come quello di Piazza del Popolo.


Le tensioni di ieri e i timori del Viminale

Ieri, durante la protesta in piazza del popolo, a cui hanno preso parte circa 500 persone, ci sono stati diversi momenti di tensione tra i presenti e alcuni militanti di Forza Nuova che hanno spinto e insultato un gruppo di giornalisti. Anche per oggi, il Viminale teme la presenza di infiltrati violenti sia di estrema destra che di altri ambienti. Piazza del Popolo è blindata già da questa mattina. Il bilancio di ieri conta 50 persone identificate dalle forze dell’ordine. Intanto, riporta Il Messaggero, a Piacenza sono arrivate le prime denunce a seguito della manifestazione non autorizzati svoltasi lo scorso 24 luglio. «A tutti è garantito il diritto di manifestare – ha scritto la Questura in una note – purché ciò venga fatto nel rispetto della legge, la quale prevede che almeno tre giorni prima dello svolgimento di una manifestazione ne sia dato avviso».


Continua a leggere su Open

Leggi anche: