Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Usa, lo “sciamano” che assaltò Capitol Hill è pronto a dichiararsi colpevole

Jake Angeli è stato incriminato per sei reati federali, compreso quello di disordine civile. Si trova in carcere dal giorno dell’attacco, il 6 gennaio 2021

È stato uno dei protagonisti dell’assalto a Capitol Hill. Le immagini che lo ritraevano a petto nudo, con un copricapo di pelliccia e due corna, hanno fatto il giro del web. Jacob Chansley, lo “sciamano” cospirazionista di QAnon che partecipò attivamente all’assalto del Campidoglio a Washington, è pronto a dichiararsi colpevole. La notizia è stata diffusa dalla Cnn che ha citato alcuni atti processuali che lo dimostrerebbero. Chansley – conosciuto come Jake Angeli – è in carcere da quel 6 gennaio, giorno dell’attacco. È stato incriminato per 6 reati federali, compreso quello relativo all’aver causato disordine civile e all’aver ostacolato l’attività del Congresso che doveva certificare la vittoria di Joe Biden. Ma i documenti giudiziari non indicano di quali capi di imputazione si assumerà la responsabilità Jacob Chansley . Fino a questo momento, il dipartimento di Giustizia si è assicurato 50 dichiarazioni di colpevolezza tra i quasi 600 incriminati per l’assalto al parlamento americano.


Continua a leggere su Open


Leggi anche: