Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Dl Green pass, la conferenza stampa dei ministri: «Obbligo per 23 milioni di lavoratori. Test gratis solo a chi non può vaccinarsi»

L’introduzione dell’obbligo nel mondo del lavoro darà una forte accelerazione alla campagna vaccinale nel giro di 4 settimane. Per Speranza è «uno strumento di libertà che ci aiuta a rendere i luoghi più sicuri»

«Con questo decreto estendiamo dal 15 ottobre l’uso del Green pass a tutto il mondo del lavoro, pubblico e privato, per due ragioni: per rendere questi luoghi più sicuri e per rendere più forte la campagna di vaccinazione». Sono queste le parole del ministro della Salute Roberto Speranza dopo il via libera all’unanimità al nuovo decreto legge per l’estensione del Green pass a tutti i luoghi di lavoro, pubblici, privati e alle libere professioni. Il ministro ha poi sottolineato che i test antigenici saranno gratuiti solo per gli esenti previsti dalla circolare del ministero della Salute, ovvero chi non può vaccinarsi per ragioni diverse dalla sua volontà. Ad ogni modo è stata accolta la proposta delle regioni di calmierare ulteriormente il prezzo dei tamponi: costeranno 8 euro per i minorenni e 15 per gli adulti. Così come è stata accolta dal governo la richiesta di estendere la validità del tampone a 72 ore. Il decreto interesserà un totale di 23 milioni di lavoratori.


Speranza: «Il Green pass è uno strumento di libertà che ci aiuta a rendere i luoghi più sicuri»

«La novità è che è una strategia universalistica, andiamo a toccare tutto il mondo del lavoro pubblico e privato e per il privato dipendente e autonomo, un insieme di 23 milioni di lavoratori», ha detto il ministro Renato Brunetta: «Abbiamo applicato il modello scuola e se non ci riserva qualche brutta sorpresa, ma non credo, dal punto di vista della curva, applicandolo a tutto il resto a metà ottobre avremo già raggiunto e superato i risultati previsti da Figliuolo e potremo affrontare con grande solidità l’autunno». Convinzione comune è che l’introduzione dell’obbligo del Green pass nel mondo del lavoro darà una forte accelerazione alla campagna vaccinale nel giro di 4 settimane. «Con questo decreto puntiamo sul vaccino come chiave fondamentale per aprire una nuova stagione», ha detto Speranza. «Il Green pass è uno strumento di libertà che ci aiuta a rendere i luoghi più sicuri, e anche per rendere ancora più forte la campagna di vaccinazione. I numeri della campagna vaccinale – ha aggiunto – sono molto incoraggianti».

Leggi anche: