Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

La Casa Bianca riapre ai viaggi negli Stati Uniti dall’Europa: via libera solo se vaccinati

Washington opta per un graduale ritorno agli spostamenti verso il Paese: gli ospiti potranno tornare mostrando prova di vaccinazione e test negativo nei tre giorni prima del viaggio

Dal prossimo novembre gli Stati Uniti torneranno a essere riaperti ai viaggiatori internazionali che hanno ricevuto la vaccinazione anti Covid. Ad annunciarlo è la stessa Casa Bianca, che ha comunicato la notizia confermando quanto trapelato nei giorni scorsi attraverso rivelazioni sul tema alla Cnn. Ci sarà quindi un effettivo ma graduale allentamento delle restrizioni per le tratte verso il Paese provenienti dall’Unione Europea, dal Regno Unito, dall’Iran, dal Brasile e dalla Cina. La scelta della presidenza Joe Biden toglie di fatto le limitazioni intraprese dalla precedente amministrazione di Donald Trump proprio a partire e per la Cina, applicate all’inizio della pandemia, nel gennaio 2020. Il prossimo passaggio ora è il consulto del Centers for Disease and Prevention, l’agenzia pubblica per la prevenzione e la salute americana, che determinerà cosa si intenda per «pienamente vaccinati». Come sottolineato dallo stesso coordinatore della risposta al Covid della Casa Bianca, Jeff Zients, i viaggiatori dovranno mostrare prova di avvenuta immunizzazione prima dell’imbarco insieme all’esito negativo di un test anti virus condotto nei tre giorni precedenti al viaggio. I viaggiatori vaccinati, infine, non dovranno trascorrere alcun periodo di quarantena e le compagnie di volo, dovranno raccogliere dati e informazioni dei passeggeri per facilitarne il tracciamento.


Continua a leggere su Open


Leggi anche: