Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Lobby nera, Jonghi Lavarini: «Non posso essere accusato di razzismo né di discriminazione religiosa, difendo tutti i popoli»

Torna a parlare uno dei protagonisti dell’inchiesta di Fanpage che ha denunciato l’ipotesi di finanziamento illecito e di riciclaggio nel partito di Giorgia Meloni

Torna a parlare il barone nero Roberto Jonghi Lavarini, il militante di estrema destra coinvolto (insieme all’europarlamentare Carlo Fidanza) nell’inchiesta di Fanpage su Fratelli d’Italia e sulla campagna elettorale del partito a Milano. Il quotidiano diretto da Francesco Cancellato ha denunciato ipotesi di finanziamento illecito e riciclaggio sul partito di Giorgia Meloni che oggi, intanto, ha lanciato un durissimo attacco contro i giornalisti di Fanpage. «Solo chi non mi conosce mi può accusare di razzismo o discriminazione religiosa: io sono uomo della tradizione, cristiano ma ammiratore di Evola e Guenon e sostenitore del filosofo Dugin. Sono per la difesa di tutte le identità, di tutti i popoli e di tutte le nazioni sovrane, contro il livellamento materialistico della plutocrazia mondialista», ha scritto in un messaggio Roberto Jonghi Lavarini (che ieri ha diffuso anche due foto, una con Salvini, l’altra con Meloni in risposta alla presa di distanza dei due big). Su questa vicenda la procura di Milano ha già aperto un’inchiesta.


View this post on Instagram

Un post condiviso da Roberto Jonghi Lavarini (@robertojonghilavarini)


Intanto il condirettore di Fanpage, Adriano Biondi, spiega, in un articolo, che oggi Meloni avrebbe diffuso una vera e propria fake news. La leader di Fratelli d’Italia, infatti, ha riferito, in un video, che il direttore di Fanpage avrebbe definito «oscena» la sua richiesta di avere il prima possibile il girato di 100 ore. «Ecco, il punto è che il direttore di Fanpage non ha mai definito oscena la richiesta di visionare l’intero girato. Quella di Meloni è una vera e propria fake news, un’invenzione di sana pianta che ha avuto il solo risultato di scatenare un’orda di commenti inferociti nei nostri confronti. Una balla, per usare un linguaggio più diretto», ha scritto Biondi. Adesso bisognerà capire se Meloni prenderà parte alla prossima puntata di Piazzapulita, il programma di Corrado Formigli che per primo ha trasmesso l’inchiesta di Fanpage. La leader di Fratelli d’Italia aveva chiesto spazio nella sua trasmissione e il conduttore l’ha subito invitata ufficialmente. Lei ha risposto che parteciperà solo quando avrà visionato il video integrale.

Leggi anche: