Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Eurovision, sarà Torino a ospitare l’edizione 2022: le possibili date

Nelle prossime ore è atteso l’annuncio ufficiale della Rai. La candidatura, presentata dalla sindaca Chiara Appendino, è stata preferita a quella di Milano, Bologna, Rimini e Pesaro

Alla fine l’ha spuntata Torino: la candidatura, presentata la scorsa estate dalla sindaca Chiara Appendino, è stata preferita a quella di Milano, Bologna, Rimini e Pesaro. L’edizione 2022 dell’Eurovision, dunque, si terrà a Torino. L’ufficialità da parte della Rai è attesa nelle prossime ore. Secondo quanto si apprende, però, non ci sono più dubbi sul fatto che a ospitare il contest canoro, che vede la partecipazione di artisti da tutta Europa, sarà il capoluogo piemontese. Sotto la Mole, dunque, arriva uno degli eventi più apprezzati dal pubblico di tutto il mondo, che quest’anno è stato vinto dai Maneskin. Salvo sorprese, le date previste per il Grand Final di Eurovision Song Contest 2022 potrebbe tenersi sabato 21 maggio 2022, con le due semifinali in programma martedì 17 e giovedì 19 maggio. Appendino ha sempre creduto fortemente nell’Eurovision: Torino – ha spiegato – è dotata di spazi con «capienze adatte, in pieno territorio cittadino e facilmente raggiungibili», con «un’offerta ricettiva in grado di accogliere le migliaia di persone che l’evento saprà attrarre». Torino è anche «un collaudato palcoscenico di appuntamenti internazionali», tra cui le Atp Finals in programma a novembre. Eventi che hanno permesso a Torino di «diventare di recente hub Ryanair – aveva concluso Appendino – garantendo ancora più collegamenti aerei con il resto del mondo».


Foto in copertina di repertorio: EPA/Sander Koning


Leggi anche: