Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Guida all’Eurovision: tutto quello che bisogna sapere per arrivare pronti al Festival che inizia a Torino

Inizia lo spettacolo. Alle 21 di oggi, 10 maggio, si alza il sipario sulla 66esima edizione del festival internazionale di musica: in gara Mahmood, Blanco, Achille Lauro ed Emma Muscat

Non c’è mai stata così tanta Italia all’Eurovision. La 66° edizione dell’Eurovision Song Contest è stata organizzata a Torino, al Palasport Olimpico. Una conseguenza della vittoria dei Maneskin che nella scorsa edizione hanno raggiunto il primo posto assicurando così all’Italia la possibilità di ospitare il festival della canzone pop più importante d’Europa. Al netto della location, scorrendo la scaletta degli ospiti e dei cantanti in gara si può vedere come l’Eurovision di quest’anno sarà dominato dalla presenza italiana. Il nostro Paese sarà rappresentato dal duo che ha vinto l’ultimo Festival di Sanremo: Blanco e Mahmood. Oltre a loro ci sarà anche Achille Lauro, che invece parteciperà con i colori di San Marino. Giusto un paio di mesi fa questa frase sarebbe sembrata assurda ma recentemente il micro Stato ha cambiato il suo regolamento. Chiunque può diventare un suo rappresentante all’Eurovision: basta prendere un biglietto per la piccola Repubblica e vincere un concorso canoro. Ma la quota Italia non è ancora finita. A rappresentare Malta ci sarà anche Emma Muscat, ex concorrente di Amici di Maria De Filippi.


A giudicare dalle voci che si raccolgono a Torino tra le prove e dai balli di gala, questo non sarà solo l’Eurovision dell’Italia. Nonostante il regolamento sanzioni l’esibizione di simboli politici, è difficile che la guerra in Ucraina non salga sul palco. L’organizzazione ha deciso infatti di eliminare la Russia dalle nazioni in gara e la prima rappresentate scelta dall’Ucraina è stata rimossa dopo che si è scoperto un suo viaggio in Crimea. Alla finale poi saranno ospiti i Maneskin che al Coachella hanno segnato la loro presa di posizione con un «Fuck Putin» ben urlato.


Il programma

ANSA/ALESSANDRO DI MARCO | Achille Lauro

La gara rispetta una divisione classica: due semifinali e una finale. La prima semifinale è fissata per oggi, martedì 10 maggio, mentre la seconda sarà giovedì 12 maggio. La serata finale è per sabato 14 maggio. Per ognuno di questi appuntamenti ci sono tre show diversi. C’è il Jury Show che si tiene la sera prima di ogni evento e serve alla giuria per assegnare i punti, il Family Show, delle prove generali che invece sono fissate per il pomeriggio prima dalla gara e poi ci sono i Live Show, le competizioni vere e proprie che sono in programma a partire dalle 21. Anche il programma degli ospiti è parecchio fitto. In finale ci saranno i Maneskin che canteranno il loro singolo Supermodel che uscirà il prossimo 13 maggio. Il 10 maggio, alla prima semifinale, sarà sul palco Diodato che ne 2020 aveva partecipato a un’edizione dell’Eurovision completamente ribaltata dal Covid. Lo show era stato cancellato e i cantanti avevano inviato delle performance registrate nei loro Paesi. Sempre il 10 maggio ci sarà anche Il Volo, reduce da una partecipazione all’Eurovision nel 2015.

I conduttori

ANSA/ALESSANDRO DI MARCO | I conduttori dell’Eurovisio: Alessandro Cattelan, Laura Pausini e Mika

A condurre il festival ci saranno Mika, Alessandro Cattelan e Laura Pausini.

I favoriti

Secondo i bookmaker in questa edizione la gara canora sarà intrecciata con la il corso recente preso dalla storia europea. Come si può vedere dal portale Eurovisionworld, i favoriti per questa edizione sono i componenti della Kalusj Orchestra, i cantanti che rappresenteranno l’Ucraina nella gara. Non un’ottima notizia per l’Italia, visto che al secondo posto ci sono Blanco e Mahmood. Al terzo posto dei cantanti a cui si punta di più per la vittoria finale c’è Sam Ryder, del Regno Unito. Achille Lauro è solo 15° in questa classifca, da segnalare i norvegesi Subwoolfer in ottava posizione.

I cantanti in gara

https://youtu.be/4MgMhzfUmiA

Per vedere l’esibizione valida per la gara di Blanco e Mahmood bisognerà aspettare la finale del 14 maggio, visto che l’Italia ha acquisito il diritto di non passare dalle selezioni nelle semifinali. La loro versione di Brividi sarà accorciata rispetto quella portata al Festival di Sanremo, visto che per arrivare sul palco dell’Eurovision le canzoni non devono superare i tre minuti. Ecco quindi tutti i cantanti che si esibiranno in questo Eurovision nell’ordine in cui arriveranno sul palco.

Prima semifinale – 10 maggio

  • Albania – Ronela Hajati con Sekret
  • Lettonia – Citi Zēni con Eat Your Salad
  • Lituania – Monika Liu con Sentimentai
  • Svizzera – Marius Bear con Boys do Cry
  • Slovenia – LPS (Last Pizza Slice) con Disko
  • Ucraina – Kalush Orkestra con Stefania
  • Bulgaria – Intelligent Music Project con Intention
  • Paesi Bassi – S10 con De Diepte
  • Moldavia – Zdob şi Zdub & Fraţii Advahov con Trenuleţul
  • Portogallo – MARO con Saudade saudade
  • Croazia – Mia Dimšić con Guilty Pleasure
  • Danimarca – Reddi con The Show
  • Austria – LUM!X & Pia Maria con Halo
  • Islanda – Systur (Sigga, Beta and Elín) con Með Hækkandi Sól
  • Grecia – Amanda Georgiadi Tenfjord con Die Together
  • Norvegia – Subwoolfer con Give That Wolf a Banana
  • Armenia – Rosa Linn con Snap

Seconda semifinale – 12 maggio

  • Finlandia – The Rasmus con Jezebel
  • Israele – Michael Ben David con I.M
  • Serbia – Konstrakta con In Corpore Sano
  • Azerbaijan – Nadir Rüstəmli con Fade to black
  • Georgia – Circus Mircus con Lock me in
  • Malta – Emma Muscat con Out of Sight
  • San Marino – Achille Lauro con Stripper
  • Australia – Sheldon Riley con Not the same
  • Cipro – Andromache con canta Ela
  • Irlanda – Brooke Scullion con That’s Rich
  • Macedonia del Nord – Andrea con Circles
  • Estonia – Stefan con Hope
  • Romania – WRS con Llamame
  • Polonia – Krystian Ochman con River
  • Montenegro – Vladana con Breathe
  • Belgio – Jérémie Makiese con Miss you
  • Svezia – Cornelia Jakobs con Hold Me Closer
  • Repubblica Ceca – We Are Domi con Lights Off

Finale – 14 maggio

  • Italia – Mahmood e Blanco con Brividi
  • Francia – Alvan & Ahez con Fulenn
  • Germania – Malik Harris con Rockstars
  • Regno Unito – Sam Ryder con Space man
  • Spagna – Chanel con SloMo

L’attesa per Mahmood e Blanco

Sono loro i grandi protagonisti per il pubblico italiano. Per Blanco è la prima volta sul palco dell’Eurovision ma Mahmood è già un veterano di questo palco. Nel 2019 è arrivato secondo nell’edizione che si è tenuta a Tel Aviv. Allora aveva portato Soldi, la stessa canzone che gli aveva permesso di vincere al Festival di Sanremo contro il favoritissimo Ultimo. Allora il primo premio era stato conquistato dall’olandese Duncan Laurence. In questi giorni Mahmood e Blanco hanno già dato prova di essere ben affiatati durante la conferenza stampa, con tanto di Mahmood che con pazienza spiegava le domande in inglese al suo giovane collega.

Dove vederlo in Tv: canale, date e orari

https://youtu.be/P-RloZ-Fv38

La trasmissione dell’Eurovision è affidata alla Rai: le dirette saranno trasmesse in prima serata da Rai 1. Le tre serate (10,12 e 14 maggio) cominceranno tutte alle 21. Chi la vuole sentire in radio potrà trovare tutto su Rai Radio 2 mentre per lo streaming potrà sempre scegliere il portale RaiPlay o YouTube.

I volontari

Una delle prime polemiche che riguardano l’Eurovision parte dai panini. Al Festival infatti ci saranno anche dei volontari che si occuperanno di curare diversi servizi, uno di questi è quello di accoglienza alla sala Vip Lounge. In un comunicato diffuso negli scorsi giorni, l’organizzazione ha chiarito che nessuno di loro avrà accesso al buffet riservato agli ospiti: sarà necessario portarsi un pasto da fuori: «Vi ricordiamo che non avrete la possibilità della consumazione a buffet. Vi chiediamo quindi di organizzarvi sul momento per poter fare una pausa ed uscire dalla lounge solo se vi siete portati da mangiare e/o bere». Bisogna specificare però che tutti i volontari hanno comunque diritto a un buono pasto.

I biglietti

La vendita per i biglietti dell’Eurovision è stata decisamente rapida. In dieci minuti sono andati tutti esauriti, nonostante alcuni siano arrivati a costare fino a 300 euro. Su eBay e su portali di rivendita i biglietti per la finale arrivano adesso a superare anche i mille euro. Al momento su TickteOne sono ancora disponibili biglietti per il live show della seconda semifinale. Ma attenzione, sono posti in cui è possibile ascoltare solo l’audio: sarà impossibile vedere il palco.

Leggi anche: