Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia
MONDO BambiniCoronavirusFDAPfizerSanitàUSAVaccini

Vaccini, il comitato consultivo della Fda approva Pfizer per i bambini dai 5 agli 11 anni

Nell’Unione europea lo studio per capire se approvare Pfizer anche per i bambini è cominiciato il 18 ottobre con la fase di “rolling review”

Non c’è ancora una decisione ufficiale ma questo segnale rende chiara la direzione verso cui si sta andando. Il comitato consultivo della Food and Drug Administration (Fda) degli Stati Uniti ha raccomandato il vaccino Pfizer per la fascia di età tra i 5 e gli 11 anni. La riposta ufficiale della Fda invece dovrebbe arrivare a giorni. Un passo in più su quella strada tracciata nei giorni scorsi da Anthony Fauci, immunologo e consigliere medico capo dell’amministrazione guidata da Joe Biden e membro della task force voluta da Donald Trump per il Coronavirus. Fauci aveva spiegato che il piano per la distribuzione del vaccino ai più piccoli poteva cominciare anche all’inizio del prossimo mese: «Se tutto va bene, e otteniamo l’approvazione normativa e la raccomandazione dei Centers for Disease Control and Prevention, è probabile che i vaccini saranno disponibili per i bambini dai 5 agli 11 anni entro la prima o la seconda settimana o due di novembre». Nell’Unione europea invece questa prospettiva è più lontana. L’Agenzia europea per i medicinali (Ema) il 18 ottobre ha annunciato l’inizio dell’iter di approvazione per somministrare Pfizer anche alla fascia d’età che vai dai 5 agli 11 anni. Solo in Italia riguarderebbe circa 4 milioni di minori. Al momento il vaccino è in fase di rolling review: il via libera, salvo problemi, dovrebbe arrivare attorno alla metà di dicembre.


Leggi anche: