Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Emergenza in Germania: «I dati reali sono il doppio, avremo un Natale terribile». Un primo Land verso il lockdown

12.545 nuovi casi Covid in Germania. Aumentano le possibilità di un Natale in lockdown. In Sassonia bar e ristoranti potrebbero chiudere fino al 15 dicembre

Sempre più complicata la situazione in Germania, dove la quarta ondata ha segnato un altro passo pesante dopo appena un giorno dall’ultimo record di contagi giornalieri. Nelle ultime 24 ore, il Robert Koch Institut ha registrato 65.371 nuovi casi in un giorno, con 264 vittime. «Dietro le infezioni registrate si nascondono almeno il doppio o il triplo dei numeri – ha spiegato in videoconferenza il presidente dell’istituto, Lothar Wieler – C’è una grave emergenza nel nostro Paese e chi non la vede commette un grave errore». Appena ieri i contagi sono stati 52.826, un dato mai così alto dall’inizio della pandemia di Coronavirus. Ora l’incidenza dei casi in Germania è salita a 336,9 su 100 mila abitanti. Pesano anche i dati sul fronte dei ricoveri, dove l’indice di ospedalizzazione è salito a 5,15 pazienti su 100 mila abitanti, rispetto a ieri quando era di 4,86. Uno scenario difficile che aveva spinto la stessa cancelliera, Angela Merkel, a definire la: «situazione drammatica».


La preoccupazione cresce anche tra gli esperti, che avvertono: «Avremo un Natale terribile se non invertiamo la tendenza». La Sassonia è il primo Land in Germania in cui si sta progettando un lockdown generalizzato per fronteggiare la quarta ondata della pandemia. La regione ha, infatti, raggiunto un indice settimanale di contagio di 761,4 casi su 100 mila abitanti, con sovraccarico delle terapie intensive. Secondo il quotidiano tedesco Blid, hotel, ristoranti e negozi potrebbero chiudere fino al 15 dicembre. «Per combattere la pandemia abbiamo bisogno di restrizioni fino al 15 dicembre», ha dichiarato il presidente del Land, Michael Kretschmer.


Continua a leggere su Open

Leggi anche: