Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Minacciarono sui social di maltrattare e non curare i pazienti No vax: sospese due infermiere

Nel post incriminato si legge: «Ce li troveremo in reparto e qualche sassolino dalla scarpa me lo voglio togliere. Sai bucare una decina di volte la solita vena facendo finta di non prenderla?»

Avevano scritto alcune frasi sui social minacciando di non curare o di maltrattare i pazienti No vax. Oggi due infermiere dell’Asl Toscana nord-ovest sono state sospese.  L’Asl si era immediatamente dissociata dopo il post di luglio, annunciando che sarebbero stati presi provvedimenti. «Tra poco – aveva scritto una delle due infermiere – ce li troveremo in reparto e qualche sassolino dalla scarpa me lo voglio togliere…sai bucare una decina di volte la solita vena facendo finta di non prenderla? Ecco e poi mi verrà in mente altro, vedrai che le corse per montare i macchinari la sottoscritta non le farà più». «Io non faccio le corse per nessuno. Si arrangiassero pure, mi sono rotta e tanto», aveva risposto la collega. Secondo quanto riporta Il Tirreno oggi, l’infermiera che ha scritto il post sarà sospesa dal lavoro per circa un mese e mezzo, senza naturalmente percepire lo stipendio. La collega, che le ha risposto, sarà sospesa per una decina di giorni.


Continua a leggere su Open


Leggi anche: