Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Green pass sui mezzi pubblici, come funzioneranno i controlli: dal ruolo dei gestori al biglietto digitale, ecco le novità in arrivo

Arrivano le raccomandazioni del Ministero per effettuare le verifiche sui passeggeri. Ma restano ancora alcuni nodi da sciogliere

Una circolare del Viminale interviene sulla questione dei controlli a bordo dei mezzi pubblici, a pochi giorni dall’entrata in vigore dell’obbligo di Green pass sui trasporti locali. Le verifiche saranno affidate in primo luogo a polizia e carabinieri, aiutati dai vigili urbani. Ma, quando il 6 dicembre scatteranno le misure previste dal nuovo decreto, per il trasporto locale sarà «decisivo il contributo degli enti gestori», si legge nella circolare. Nel testo, inviato ai prefetti, c’è scritto che gli enti dovranno contribuire «in particolare attraverso il proprio personale addetto alle verifiche, in possesso della qualifica di incaricato di pubblico servizio». C’è però anche una forte raccomandazione: i controlli sui mezzi pubblici dovranno essere attuati in modo tale da garantire la «fluidità del servizio e da scongiurare possibili assembramenti ed eventuali ricadute di ordine pubblico». Alla luce di questo, resta una criticità su tutte: quella di capire quale sarà la figura legata alle aziende dei trasporti che avrà facoltà concreta di elevare le sanzioni.


Il progetto dei biglietti elettronici (ancora in studio)

Per alleggerire il lavoro delle forze dell’ordine e dei gestori dei trasporti è in arrivo il biglietto elettronico, che dovrebbe contenere le informazioni relative al passaporto verde. In questo modo, chi è sprovvisto di Green pass verrà individuato già al momento dell’acquisto del biglietto. I ticket digitali, però, sono ancora in studio.


Green pass e Super Green pass: dove e quando serviranno

A partire da lunedì prossimo, il pass base (quello, cioè, ottenibile anche con il tampone negativo) sarà necessario, oltre che per i mezzi pubblici, anche per accedere ad alberghi e spogliatoi. Per entrare in locali, bar e ristoranti servirà invece il Super Green pass, ottenibile solo con vaccino o certificato di guarigione dal Coronavirus.

Immagine di copertina: ANSA/ANDREA FASANI

Continua a leggere su Open

Leggi anche: