Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Germania, Scholz ottiene anche il via libera dei Verdi: sarà ufficialmente lui a guidare il Paese dopo Merkel

Il nuovo cancelliere si insedierà mercoledì 8 dicembre. Ai socialdemocratici spetteranno anche sei ministeri

Dopo l’ok dell’Spd e dei liberali dell’Fdp, arriva quello dei Verdi. A seguito di due mesi di intense negoziazioni, anche il terzo partito della coalizione semaforo apre definitivamente la strada al governo del socialdemocratico Olaf Scholz in Germania. Il nuovo cancelliere si insedierà mercoledì 8 dicembre, aprendo l’era del post Angela Merkel. Stando ai dati forniti dal segretario generale dei Verdi Michael Kellner – e riportati dal quotidiano tedesco Deutsche Welle – la percentuale dei voti a favore è stata dell’86%. Il nuovo esecutivo sostituirà la grande coalizione composta dall’Spd e dai conservatori della Cdu, i due più grandi blocchi del Parlamento che hanno dominato la politica tedesca dalla fine della Seconda guerra mondiale a oggi.


La squadra dei ministri presentata da Scholz

Ai socialdemocratici, che sono stati il partito più votato alle elezioni di settembre, spetteranno, oltre alla Cancelleria, sei ministeri. Scholz ha già presentato a Berlino la squadra dell’Spd per il nascente governo:


  • Karl Lauterbach, esperto della Salute del partito e figura autorevole sul tema della pandemia di Coronavirus in Germania, è stato proposto come ministro della Salute.
  • Hubertus Heil viene confermato ministro del Lavoro;
  • Christine Lambrecht, ex ministra della Giustizia e poi della Famiglia, è il nome per la Difesa;
  • Nancy Faeser è stata proposta per il ministero dell’Interno;
  • Svenja Schulze alla Collaborazione allo Sviluppo.
  • Klara Geywitz è stata invece proposta per un nuovo Ministero, quello all’Edilizia;
  • La delega interna alla Cancelleria sarà affidata a Wolfgang Schmidt.

Immagine di copertina: EPA/MAJA HITIJ / POOL

Continua a leggere su Open

Leggi anche: