Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Piero Chiambretti positivo e malato nonostante la terza dose: «Dovrebbero chiamarla Emicron»

Il conduttore di TikiTaka: «Ho un mal di gola persistente e una forte emicrania. Ma rimango un convinto Sì vax»

Piero Chiambretti, conduttore di TikiTaka, su Italia 1, è positivo al Coronavirus. Si era ammalato già l’anno scorso e nel frattempo aveva fatto la terza dose. In un’intervista rilasciata al Corriere della Sera oggi spiega come l’ha scoperto: «Avevo sintomi precisi: mal di gola insistente, forte emicrania — dovrebbero chiamarlo Emicron non Omicron —. Quindi, nonostante un primo tampone negativo al mattino, ho voluto farne un altro la sera, diverso, che intercettasse questa variante, ed ero positivo. Mi sono bruciato con l’acqua calda e ora mi fa paura anche la fredda». La pandemia gli ha portato via di recente la madre: «Questa cosa non fa bene al morale e nemmeno al fisico. Ma grazie a quello che ci siamo iniettati la vivo come una forte influenza. Penso però sia inevitabile per chi ha passato quello che ho passato io temere sempre il peggio. Tutto è successo a pochi giorni dalla terza dose». Tuttavia non ha intenzione di recedere dalle sue convinzioni: «Rimango un convinto sì vax: come hanno spiegato quelli bravi e anche quelli meno bravi, il vaccino ti permettere di resistere a un attacco virale così forte che ti manda in ospedale. Mia madre sarebbe andata a piedi scalzi a farsi vaccinare e tutto sarebbe stato diverso». Però non si capacita della nuova infezione: «E dire che prima di questa ennesima caduta in basso avevo fatto molta attenzione. Motivo per cui non mi sono fidato del primo tampone, il che fa pensare al caos in cui siamo, perché potevo uscire e infettare qualcuno».


Continua a leggere su Open


Leggi anche: